giovedì 20 giugno 2019

A Forest of Wool and Steel

♫ Dettagli:
♪ Titolo in inglese: A Forest of Wool and Steel
♪ Titolo letterale: A forest of Sheep and Steel
♪ Titolo in romaji: Hitsuji no Hagane no Mori
♪ Titolo in kanji: 羊と鋼の森
♪ Direttore: Kojiro Hashimoto.
♪ Rilasciato l'8 Giugno 2018.
♪ Durata: 133 minuti.
♪ Genere: Drama, musica.
♪ Distribuito da: Toho.
♪ Tratto dal romanzo "Hitsuji no Hagane no Mori" di Natsu Miyashita pubblicato l'11 Settembre 2015.

♫ Cast:
♪ Kento Yamazaki è Naoki Tomura
♪ Tomokazu Miura è Soichiro Itadori
♪ Ryohei Suzuki è Shinji Yanagi
♪ Mone Kamishiraishi è Kazune Sakura
♪ Moka Kamishiraishi è Yuni Sakura
♪ Keiko Horiuchi è Mizuki Kitakawa
♪ Riisa Naka è Eri Hamano
♪ Yuu Shirota è Masato Kamijyo
♪ Yuki Morinaga è Takashi Minami
♪ Hayato Sano è Masaki Tomura
♪ Ken Mitsuishi è Tadashi Akino
♪ Kazuko Yoshiyuki è Kiyo Tomura

♫ Trama:
Naoki Tomura è uno studente delle superiori quando fa la conoscenza di Soichiro Itadori, un accordatore di pianoforte.
Mentre sta per lasciare la stanza di musica, l'uomo inizia a suonare le prime note ed il ragazzo non può fare a meno di fermarsi, chiudere gli occhi e lasciarsi trasportare lontano, fino alla foresta, dove lui è nato e cresciuto.
È proprio in quel momento che realizza qual è il percorso che vuole intraprendere nella vita. Sì, vuole seguire proprio le orme di Itadori: ovvero, diventare anche lui un accordatore.
Dopo essersi diplomato, infatti, frequenta un corso ed inizia a lavorare nel negozio di quell'uomo.
Durante la sua esperienza lavorativa si scontrerà con la sua poca autostima ma, l'incontro con due sorelle pianiste cambierà la sua prospettiva.

Il potere della musica
Qualcuno può non comprendere quanta forza ha la musica. Quelle sette note, le loro trasformazioni se sono in diesis o in bemolle... hanno davvero la capacità di portarti via. Nonostante tu stia ferma, anche solo metterti delle cuffie e chiudere gli occhi, fa sì che tu riesca a connetterti con qualsiasi altro mondo parallelo.
Tomura questo è riuscito a comprenderlo e, proprio grazie a questo, sceglie di lasciare la foresta di Hokkaido per conoscere un mondo più ampio. Con tutti i suoi pro ed i contro, ovviamente.
Ma, come dicevo nella trama, l'incontro con le due sorelle Sakura, avrà un forte impatto sulla sua vita.
Due ragazzine così diverse ma, anche loro fortemente connesse alla musica. 
Un pianoforte da solo è in grado di tanta magia. È uno strumento che mi ha sempre affascinato e che amo ascoltare. Musica classica o moderna, non conta. È tutta bella ed in grado di far sognare. ♥


Per essere sempre aggiornati, seguiteci anche su FacebookTwitter ed Instagram.

36 commenti:

  1. Email inviata!!non vedi l'ora di vederlo!!grazie mille :):)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Bebe,
      risposto!
      Facci sapere cosa te ne pare!<3<3

      Elimina
    2. Ciao cara, ti aspettiamo facci sapere se ti è piaciuto ^_^

      Elimina
  2. Bellissimo! Kento non delude mai come attore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche in storie più semplici fa la.sua figura<3

      Elimina
    2. Ciao Hana, sono contenta che il film ti sia piaciuto ^_^

      Elimina
  3. Grazissime per averlo fatto!!! Non riuscivo a trovarlo da nessuna parte e non potevo non vederlo!! Amo Kento *3*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prego cara!
      Anche a noi piace molto Kento, non ce lo siamo fatto sfuggire. Facci sapere cosa ne pensi<3

      Elimina
    2. grazie a te cara ^_^ speriamo ti piaccia ♥

      Elimina
  4. Non lo conoscevo e non mi aspettavo fosse fatto così bene lo consiglio a tutti <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alessia,
      vero? È un film molto semplice ma molto carino. Uno spaccato di vita raccontato dolcemente, come solo i giapponesi sanno fare <3

      Elimina
    2. Ciao cara, sono contenta che il film ti sia piaciuto ^_^
      Ti chiedo però la cortesia di firmarti nei commenti per sapere con chi parliamo ^_^

      Elimina
  5. E' un obbligo guardare ovunque ci sia Kento... ahahahah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Celeste,
      quando scatta le Kento-mania, non c'è niente da fare! Bisogna soddisfarla! :D

      Elimina
    2. esatto AHAHAHAHHA

      Elimina
    3. Anche perché poi, se la cava in tutto quello che fa x°D

      Elimina
  6. ciao sono rosa il film non ce male ma non sono nel mio genere lo visto perke ce kento ke mi piace come recita gz

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rosa,
      è un film molto semplice ma, per Kento questo ed altro! ♥

      Elimina
    2. Ciao Rosa, Kento ormai è proiettato su qualsiasi genere. Anche questo fa parte dell'essere veri attori, cimentarsi con ruoli sempre diversi ^_^

      Elimina
  7. ieri ho visto il film, molto carino! mi sono commossa quando stava accordando il piano di quel ragazzo che non suonava più da 15 anni T.T grazie
    Anto.T

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anto!
      Nel suo piccolo, ci ha raccontato dei spaccati di vita molto toccanti. ♥
      Prego♥

      Elimina
    2. Ciao Anto, sono contenta che il filma abbia riscosso questo successo, è stata una scelta un po' controcorrente, non credevamo che il movie potesse interessare vista la tematica.
      Ma felici di esserci sbagliate ♥

      Elimina
  8. Un film veramente delicato! Anche io mi sono commossa quando ha accordato il piano del ragazzo a cui gli era morto il cane...
    Kento secondo me è sempre bravissimo!
    Grazie per averlo tradotto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alis,
      i giapponesi riescono sempre a raccontare anche una storia semplice come questa, come estrema dolcezza. È una loro caratteristica che adoro.♥
      Prego!♥
      Anche io trovo che Kento sia molto bravo♥

      Elimina
    2. Ciao Alis,
      grazie mille davvero. Sono contenta che il film ti sia piaciuto, spero che il gruppo riesca a proporvi sempre titoli interessanti.

      Elimina
  9. ciao
    un film rilassante e poetico.
    bellissimo associare la musica alla natura.
    mi ha fatto venire voglia di vedere il film e l'anime piano no forest, li ho scaricati ma per un motivo o per un altro ancora non visti.
    stavo pensando al fatto che ogni volta si fanno un sacco di complimenti al pianista ma non si pensa mai a chi li accorda.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giovanna,
      hai usato gli aggettivi giusti per descriverlo.
      Il pianoforte è uno degli strumenti che più adoro e che mi fa sognare.♥
      Però, ammetto che, anche io ho sempre pensato solo al pianista e mai a chi c'è dietro (e, come abbiamo potuto notare: se non ci fosse lui... il pianista sarebbe perso).

      Elimina
    2. Ciao Jo,
      sono contenta che il film ti sia piaciuto.
      Questo film ha fatto riflettere molto anche me.
      Ogni giorno siamo sopraffatti dalla luce puntata su chi sta sul palco, e forse troppo ingenuamente, dimentichiamo il lavoro che c'è dietro le quinte.
      Non parlo solo di film, del mondo del lavoro, delle relazioni, delle amicizie.
      È come se ognuno di noi nascesse con uno scopo ben preciso, c'è chi attira su di se l'attenzione e chi invece, in silenzio e in punta di piedi, ogni giorno fa del suo meglio senza reclamare nulla in cambio.

      Elimina
    3. è proprio vero,spesso chi fa di più è quello che viene ringraziato meno o per nulla.
      leggendo le risposte mi sono venuti in mente un sacco di drama dove purtroppo viene sottolineata questa cosa.
      sto seguendo un reality show coreano chiamato master in the house,alcuni episodi li hanno dedicati a coloro che ogni giorno rischiano la loro vita per i cittadini, un modo non solo per ringraziarli per quello che fanno, ma anche per mostrare a casa il loro duro lavoro sia prima che dopo l'addestramento.
      uno di questi episodi era dedicato agli stuntman,e a quanti di loro hanno perso la vita o si sono feriti in modo grave o non, solo per far brillare gli attori.l'episodio sugli stuntman mi ha fatto pensare a secret garden.

      Elimina
    4. Non conosco questo reality show ma, hanno avuto una bellissima idea. È giusto che anche chi lavora "dietro le quinte" per far risaltare qualcun altro, venga fatto conoscere. Si devono prendere i giusti meriti e ringraziamenti; visto che sono i primi a rimetterci in salute e, in casi più gravi, la vita.

      Elimina
  10. Guardando questo film sono stata molto contenta di non aver comprato il libro! ^^''
    Si sa che tra libro e film c'è sempre un abisso, ma leggendo in giro le recensioni al libro, anche lì ho trovato poco entusiasmi.
    Film dal ritmo mooolto lento, e questo può anche starci, perchè è una delle caratteristiche dei film giapponesi, e a questo punto, anche il libro non sarà pieno di dialoghi o approfondimenti psicologici dei vari personaggi. Mi ha annoiato la storia. Tutto girava sul lavoro dell'accordatore, nient'altro. Si poteva sviluppare meglio secondo me. Un po' mi ha ricordato "Okuribito" anche lì il tema del film era la vita che ruotava intorno al lavoro di becchino, ma lì sono riusciti benissimo a sviluppare tutto il contesto e a renderlo molto più interessante, qui invece tutto è rimasto piatto. Le 2 sorelle potevano rappresentare una svolta, ma sono rimaste un po' ai margini della storia e del protagonista si è capito poco o nulla.
    Ma almeno mi sono tolta questa curiosità. Per cui grazie mille :)
    ChiaraHaru

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Chiara,
      in genere i film si discostano un po' dalle opere letterarie ma, se è proprio la storia a non prendere... difficile che il libro riesca a fare il miracolo.
      "Okuribito" non lo conosco anzi, è la prima volta che lo sento nominare (ammetto di avere un po' di curiosità!)... però, sì, qui gira tutto intorno alla figura dell'accordatore. Non c'è accenno ad altro e, capisco che possa annoiare un poco!
      Comunque, almeno la curiosità andava soddisfatta, prego!♥

      Elimina
  11. Velocissime nella risposta! Grazie infinite! Scriverò una mia considerazione non appena l'avrò visto! :D

    RispondiElimina
  12. Film molto piacevole, un toccasana per le mie orecchie,adoro la musica prodotta dal pianoforte.. inoltre è bello e ammirevole vedere quanta passione mettono i giapponesi nel loro lavoro.
    Grazie mille come sempre anche per questo progetto.
    p.s. "Okuribito-Departures" è uno dei miei film preferiti ve lo consiglio vivamente!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Catia!
      Sono d'accordo con te, il piano è uno degli strumenti musicali che più mi rilassa, potrei ascoltarlo per ore.♥
      Prego, grazie a te per seguirci ed apprezzare le nostre scelte.♥
      Grazie anche per il consiglio!

      Elimina