domenica 8 luglio 2018

I simboli del lontano oriente, Cina: - Il Dragone -


Spesso ripercorrendo l'antica storia dei paesi orientali, ci ritroviamo in realtà molto distanti dalla visione "occidentale".
Una di queste è proprio l'uso molto marcato di immagini nei libri, di miniature stilizzate ma ancora di più di veri e propri dipinti. Ogni paese, fa leva sulle credenze locali ma è curioso capire come, delle semplici immagini diventino dei punti di riferimento ed in alcuni casi, proprio di devozione, di alcuni popoli.
La credenza religiosa, così come anche la mitologia da sempre accompagnano il percorso dell'uomo nella risposta ai grandi interrogativi della vita. A partire da una culla della civiltà che noi continuiamo a considerare quella Romana e Greca, dall'altra parte dell'Oceano, a chilometri e chilometri di distanza, degli uomini lasciavano una traccia del proprio passaggio.
Per le consuete rubriche di storia-folklore, oggi siamo in Cina, precisamente durante il periodo della dinastia Zhou, parliamo del periodo storico compreso quindi tra il XII e il XIII secolo a.C.
Il paese che oggi conosciamo a quei tempi non era che l'ombra della ricchezza e della prosperità che oggi vediamo sotto i nostri occhi. La Cina infatti, era un paese costituito ancora da molte popolazioni nomadi, che si spostavano in base alla presenza o meno di generi per la sopravvivenza.
L'attività alla base della vita cinese era l'agricoltura. Ma una posizione geografica complessa come quella della Cina aveva dei pro e dei contro. Non tutto il territorio era infatti adatto alla coltivazione quindi a periodi di grande abbondanza, si alternavano spesso carestie, crisi alimentari ed epidemie. In un'epoca così complessa il popolo aveva bisogno di trovare qualcosa a cui appigliarsi.
La disperazione infatti porta l'uomo per natura a cercare delle risposte, ma ancor di più delle rassicurazioni. Gli agricoltori cinesi trovarono queste risposte, grazie ai Dragoni.
Il Drago nella mitologia asiatica, contrariamente da quanto viene considerato in occidente, è un simbolo di positività. Questa figura veniva considerata l'ancora di salvezza dei contadini nei momenti di grandi siccità.
Narrano infatti le leggende che durante le siccità i draghi portassero, dietro preghiere dei contadini, abbondanti piogge, che reidratavano i terreni troppo aridi per accogliere le semine.
Vista la sua grande importanza, il drago veniva considerato uno spirito del bene e quindi automaticamente uno Yang.
L'imperatore stesso, si pensava che, nel momento più estremo della sua vita, mentre si preparava a passare oltre, fosse avvolto dallo spirito del dragone.
Queste notizie ora mi direte: "le conoscevamo anche noi" e avete ragione!
Ma quanti di voi ad esempio sapevano che il Dragone si riproduceva attraverso una perla?
In pochi vero?
Beh che dire, se ci fate caso molto spesso nelle raffigurazioni, tra gli artigli del drago, trovate un perla! Ecco svelato l'arcano segreto.
E un'altra curiosità potrebbe essere...
Vediamo... Si parla sempre di draghi... Ma i draghi sono solo maschi?
Presto detto.
Sì. Il drago è di sesso maschile, il corrispondente femminile è la Fenice, il simbolo di rinascita dalle
proprie ceneri.
Da questo punto di vista, possiamo inoltre aggiungere lo strano rapporto che i Cinesi avevano con i numeri. I loro studi particolari, complessi ma talmente affascinanti che portarono addirittura all'immaginazione di una struttura precisissima del drago che sulla "chimera", aveva posizionate 117 scaglie, di cui 81 rappresentavano le forze Yang e 36 le forze Yin.
Questo animale era talmente importante da essere stato annoverato addirittura nell'oroscopo cinese (al quale dedicheremo una rubrica intera prossimamente) parola di una tigre ascendente dragone (ahimè che accoppiata...)
Tra le specie più importanti si ricordano:
Tianlong il dragone celeste che sorveglia i palazzi celesti
Shenlong dragone del tuono
Fucanglong dragone dei vulcani
Dilong dragone dei fiumi e dei mari
Yinglong dragone delle piogge
Questo animale è arrivato fino a noi, dopo aver resistito a secoli di credenze. Certo noi lo abbiamo trasformato, addolcito nei tratti ma ce lo siamo ritrovato riproposto in qualsiasi veste.
Chi non ricorda il Drago Shenron di Dragon Ball?
Mushu, il draghetto di Mulan?
La draghessa di Shrek?
Sirio il Dragone dei Cavalieri dello Zodiaco?
Il Drago della Bella Addormentata nel bosco?
Devon e Cornelius della Spada magica?
Il drago di Dragon Quest?
Se non ognuno almeno uno tra tutti quelli citati sono certa che lo conosciate anche voi!
Uno degli spettacoli più interessanti in cui questi animali sono ancora i protagonisti è sicuramente la sfilata di Capodanno, che viene celebrata 15 giorni dopo la celebre Festa delle Lanterne.
Avete presente quei grandi draghi di cartapesta che si muovono al ritmo di danze cinesi?
Beh parliamo di riti propiziatori per il nuovo anno, per accogliere la nuova primavera in arrivo!
In Oriente, tutto non diventa più magico?





19 commenti:

  1. Ho sempre adorato la figura del drago ma non avevo mai approfondito la sua conoscenza! Infatti non sapevo che nascesse da una perla! Spiegata, ora, la sua presenza su alcune immagini. Così come il fatto che la fenice fosse la sua controparte femminile. C'è sempre tanto da imparare e questo è il bello di questi approfondimenti.♥
    I personaggi che hai citato dei vari film di animazione o di anime veri e proprie li conoscevo, però! ♥
    Mi piacerebbe tanto vedere la sfilata che fanno durante il Capodanno :3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. x°D
      Felice di sapere di averti aperto un'altra realtà/distrutto un mito x°D
      I personaggi di animazione possono comunque trarre in inganno rappresentando per lo più la fantasia.
      Il Capodanno Cinese affascina tantissimo anche me!

      Elimina
    2. Non mi hai distrutto proprio niente emu
      Anzi, il fatto che nasca da una perla, lo rende ancora più affascinante *___*
      Questo è vero, basta vedere Mushu, tutto un altro mondo rispetto ai "veri" draghi, così come la draghessa di Shrek!

      Elimina
    3. Si spiega anche perché venga sempre raffigurato con una perla tra gli artigli se ci fai caso.
      In Oriente, niente è dettato dal caso♥

      Elimina
  2. Ho sempre amato la figura del dragone orientale, molto più della mitologia occidentale, anch'essa affascinante. Non sapevo però che i draghi fossero tutti maschi e che le fenici fossero le femmine di drago 😮 e non sapevo nemmeno della loro nascita dalle perle. Mamma mia che ignorante! 😅 Però, da buona nerd, conosco tutti gli esempi di draghi che avete citato 😁 Queste vostre rubriche folkloristiche e storiche sono le mie preferite. Continuate a nutrire le nostre cucuzze 😁 grazie ❤

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marta, ti aspettavo su questa scheda ^_^
      Ricordavo che una volta mi avevi chiesto qualcosa proprio a proposito dei dragoni quindi ecco la scheda pronta e servita x°D
      Eh sì, la fenice è uno degli animali leggendarie più enigmatici di sempre a mio avviso, sapevo fosse la femmina del drago ma, ammetto che il suo processo di rinascita dalle ceneri, mi affascina ancora di più, (guarda se non finisce che ne esce fuori una scheda x°). Grazie di cuore per il tuo sostegno, anche una semplice scheda a cui ci dedichiamo esprime il nostro rispetto, la considerazione e l'orgoglio di avervi tra i nostri utenti ♥ Grazie a voi. Sempre.

      Elimina
    2. Siii ricordavi bene! Infatti ho adorato questo approfondimento. Questa news della fenice come femmina del dragone mi ha incuriosita parecchio, devo informarmi di più. Giuro che non ne avevo proprio idea.

      Elimina
    3. Tranquilla, ti faccio anche la scheda sulla fenicia x°D promesso!
      Parola d'onore!
      Nei prossimi giorni saremo impegnate con un evento per il blog ma vedrai che arriverà anche lei ♥

      Elimina
  3. Mamma mia non si finisce mai di imparare! Sono felicissima di queste rubriche la mia mente pigra ringrazia ��
    Ragazze ma davvero alcune cose non le sapevo! Non sapevo che i draghi fossero solo maschi e la fenice femmina! Nemmeno la storia della perla conoscevo.�� Il drago é  una figura magica x me, l' ho sempre amato nei film in tutte le salse ...mi pare che i draghi ci fossero pure in Fantaghirò ...ma voi siete troppo giovani non lo ricorderete di sicuro sigh!
    Pure in Shrek il draghetto si innamorava del terribile ciuchino �� .Nel trono di spade i draghi sono in parte fulcro della storia abbastanza complessa ma splendida ��
    Insomma la figura del drago oltre a ispirare timore, emana sempre una magica energia e la simbologia positiva che gli asiatici le attribuiscono lo rendono un animale mistico .
    Da poco mi sono persa nella mia città il capodanno cinese e quindi non ho potuto vedere i draghi di cartapesta ...però l'anno prossimo non mancherò.
    Grazie mille, aspetto la prossima rubrica ��

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma no quale mente pigra Andre!
      Se fossi stata pigra non avresti letto la scheda no?
      Il fattore sorpresa della scheda mi sa che è proprio la combo fenice/dragone x°D non ve l'aspettavate!!!
      Ma quale gggggiovani e giovani, io con Romualdo, Tarabas, Fantaghirò e la Strega Nera ci sono cresciuta! Quando ho iniziato a tifare per Tarabas piuttosto che per Romualdo, avevo compreso che la retta via era persa. Senza contare che ho tutti e 5 i film masterizzati e ogni anno alla Befana è tappa fissa x°D (tradizione di famiglia).
      Il trono di spade ammetto di non conoscerlo, ho visto alcune immagini ma non mi attira molto la trama.
      Se hai la possibilità di assistere al Capodanno Cinese Andre, sfruttala!
      Mia cugina ci è stata a Sidney e mi ha detto che è stata la cosa più spettacolare dell'intera Australia, non mi pare poco!

      Elimina
  4. Essendoci molti cinesi nella mia città  era normale che prima o poi l'avrebbero festeggiato �� l'anno prossimo non me lo perdo �� x Fantaghirò ...ma dai lo vedevi pure tu??  Che bello,io  amavo Romualdo ...ma Tarabas non ci piove �� ��
    Il trono di spade é  bellissimo se puoi dalle una possibilità��

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avete nominato Tarabas!? ❤😍 Adoravo Fantaghiró, li ho visti tutti non so quante volte. Cmq Andreina dov'è che stai tu, che mi ci trasferisco subito se ci sono tanti cinesi 😂

      Elimina
    2. Ahahah fazione Tarabas anche tu?
      Romualdo fino al 2° film ha tenuto testa ma poi... bye bye ci siamo convertite tutte al male! x°°°°D
      Mi sa tanto che siamo tutte della generazione de trent... x°°°D
      Se vuoi puoi venire pure qui, zona Roma/Latina è una seconda Cina x°°°°D
      Venghino siori e siore!

      Elimina
  5. Hahaha Marta vivo a cagliari 😂

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Andreeee la Sardegna!
      Io ho visto Villa Simius ♥_♥ la ricordo con grande così come le mie amatissime Seadas x°°°°°°°°°°°°D

      Elimina
    2. *Era con grande piacere, poi ho ricordato le Seadas e la mia capacità linguistica è andata a farsi benedire x°D sorry

      Elimina
  6. Sì le seadas sono buonissime ...venite che ve le preparo 😊

    RispondiElimina