venerdì 26 gennaio 2018

Bokura no Gohan wa Ashita de Matteru ~ Our Meal For Tomorrow



*DETTAGLI*

 Titolo: Our Meal For Tomorrow
 Titolo Originale: 僕らのごはんは明日で待ってる
 Titolo Romanizzato: Bokura no Gohan wa Ashita de Matteru
 Genere: Romantico
 Anno: Gennaio 2017
 Diretto da: Masahide Ichii
 Tratto dal Romanzo di: Maiko Seo
 Durata: 109 minuti

*CAST*

Yuto Nakajima (Hey! Say! JUMP) - Ryota Hayama
Yuko Araki - Koharu Uemura
Karen Miyama - Emiri Suzuhara
Chieko Matsubara - Meiko Uemura
Amane Okayama - Yusuke Tsukahara

*TRAMA*

La classica storia d'amore che inizia tra i banchi di scuola. 
Lui, Ryota, è un ragazzo chiuso e di poche parole, per niente propenso al dialogo e alla socializzazione; lei, Koharu è tutto l'opposto, una ragazza solare, che interagisce con gli altri meglio di chiunque e che prende a cuore il compito di trascinare nel gruppo il ragazzo più timido della classe. Quando tra i due nasce l'intesa perfetta, nasce anche un amore saldo che sembra durare tutta la vita... ma non si arriva mai ad un finale senza colpi di scena, e sta a voi scoprire quali saranno.

*L'AMORE RENDE SAZI ~ ?*

Dal titolo potrebbe sembrare un film culinario dove i protagonisti sono avvolti in una vaporosa nuvola d'amore e fornelli... NO! Non è così. Penso che ognuno di noi debba cogliere personalmente il messaggio che viene trasmesso dalla storia e sarebbe bello che ognuno desse un proprio parere su cosa è per lui/lei il suo "ultimo piatto".

Avrete già capito che questa è la classica storia d'amore adolescenziale, ma a noi piacciono, così come ai giapponesi che continuano a propinarcele, quindi "venite e visionate"! I due protagonista sono entrambi molto giovani, seppure ben conosciuti. Ovviamente non può mancare il "Jumpo" di turno, che abbiamo già simpaticamente visto in "Keiji il Ballerino" con la sua goffa spaccata e le giravolte di danza classica (ammetto che lascia il segno indelebile nella mente O.O).
Con grande sorpresa notiamo uno Yuto cresciuto e pronto alla scena romantica e secondo me è andato egregiamente, anche se deve sciogliersi un pochino, o forse la presenza di una partner un po' pesca lessa non ha aiutato il salto di qualità nell'età adulta...
La coppia protagonista ha una buona alchimia fin da subito, si parlano, si innamorano e si mettono insieme, tutto nell'arco di 15 minuti dall'inizio del film, ma c'è comunque quello smacco che rende la trama scorrevole e dove scappa sempre la lacrimuccia, il destino li unisce e li rende partecipi delle reciproche esperienze e dolori passati e futuri. 
A voi la scelta finale, per restare in tema non sarebbe male visionare il tutto con un bel sacchetto di patatine o una ciotola di popcorn al caramello, perché la vita può essere salata, ma un tocco di dolcezza, non gusta mai ♥






(Scrivete sempre in oggetto il titolo del film/drama/MV).



U & I ☏ risponde: se volete essere aggiornati sulle nostre uscite, seguiteci anche su Facebook, Twitter e Instagram!

venerdì 19 gennaio 2018

La moda questa sconosciuta! - Corea -

Ed eccoci di ritorno con la seconda parte di questo pazzo, folle e coloratissimo spazio! 
Bene restate in nostra compagnia per questo secondo approfondimento!
Narra la legenda che anni e anni orsono, la dea della bellezza inorridita dagli outfits dell'Olimpo, scagliò una maledizione che...
Ok, STOP, STOP!
Rewind!!!!
Chi dice che il monocromatico è sinonimo di eleganza? Beh, tutte noi dramiste che sbaviamo ore ed ore nelle mise total black, dei nostri attori preferiti! Mi pare ovvio!
Signore e signori, vi presentiamo oggi la moda in: SUA MAESTÀ LA COREA!
Partiamo dai cenni storici? Ma sì, tanto siamo qui per questo!
Tornando a ritroso nel tempo, l'HANBOK, rappresenta il costume tradizionale tipico della Corea, che unisce sia il sud che il nord.
Ad oggi sono ancora presenti nella moda del paese, ma utilizzati per occasioni particolarmente formali e di rilievo.
L'abito si compone di due parti fondamentali, la casacca, solitamente annodata da un evidente nastro in raso all'altezza del giro seno e una gonna ampia e voluminosa. In antichità l'uso di materiali di alta qualità come la seta e il cotone, erano un biglietto da visita per lo status sociale delle nobildonne che accompagnavano il tutto da elaborate acconciature dove le protagoniste erano trecce molto complesse, per i ceti meno abbienti invece, il tessuto utilizzato era la canapa, quindi molto più "grezzo" e rude, seppure il modello e la composizione rimanessero inalterati.
Oltre all'estrazione sociale, i colori davano indicazione anche dell'età della persona che indossava l'abito nonché la condizione civile.
P.S. se siete prossime ad un viaggio in Corea non vorrete farvi mancare la tradizionale passeggiata in hanbok vero? Vi consigliamo però, di non scegliere i colori abbinati: rosso/blu (da fonti autorevoli mi è stato detto che appartenevano alla classe sociale delle prostitute).
Passiamo ad un accessorio maschile di età Choson/Joseon?
Chi se non lui?
Il cappellone sfigato che vediamo in qualsiasi drama storico ci passi sotto il naso il: Kat!
Quell'aggeggio con tutte quelle pietruzze come laccio sotto il mento, adattissimo allo strangolamento! Sì, avete letto bene proprio lui!
Un cappello che anche oggi, continua la sua ascesa al potere, e noi ci chiediamo PECCHÈ?! (Scritto di proposito senza R x°D)
Non sappiamo darvi risposta, le nozioni più profonde che possiamo rifilarvi sono che questi accessori vengono prodotti con crini di cavallo ed avevano il compito di proteggere il capo degli uomini durante l'esposizione alle ore più calde, anche se nel corso del tempo, pare essere diventato un segno di riconoscimento, non si spiegherebbe altrimenti il motivo per il quale venisse indossato anche di notte!
È proprio vero, paese che vai stranezza che trovi!
Cerchiamo di saltare un po' i tempi e di arrivare ai nostri giorni?
Beh, partiamo dai must che stanno tornando a riaffacciarsi anche sui lidi di casa nostra.
La camicia con colletto alla coreana ad esempio, seppure ne porti il nome non si vede sovente in patria dove i ragazzi e le ragazze cercano di vestirsi in maniera più occidentale possibile.
Sicuramente avrete visto questo tipo di abbigliamento principalmente in rappresentazioni che abbiano  come carattere di fondo le arti marziali.
I ragazzi e le ragazze infatti hanno stili completamente differenti.

Le donne intese come ragazze, adottano infatti un abbigliamento molto appariscente, tendono a mostrare principalmente le gambe utilizzando shorts a tutto spiano.
Ma anche mini mini, ma molto minigonne, quei flebili pezzettini di stoffa che riescono a malapena a coprire ovaie ed utero.
Cercando però di andare a "correggere" quei punti deboli che possono caratterizzare la fisionomia tipica del posto. Infatti la non "generosa" presenza nella parte del busto fa preferire magliettine più svasate e "riempitive".
Le scarpe con tacco 12 sono all'ordine del giorno e indispensabili, anche per andare a fare la spesa!
Povere loro, non sanno cosa si perdono con un paio di Converse ai piedi!
Ma dove Dio creò i reggiseni contenitivi, i coreani arrivarono ad inventare...
La mutanda RIEMPITIVA PER I GLUTEI.
Su questo argomento ora, giuro che potrei starci a perdere le ore, perché qui da noi non facciamo che avere complessi sulle forme mediterranee, cerchiamo sempre di più di arrivare ad emulare un canone di bellezza longilineo, slanciato stile palo telegrafico e questi sono arrivati al punto di mettersi un cuscino sulle chiappe per avere un po' di rotondità...
Ammettiamolo, l'essere umano è un eterno indeciso e vuole sempre ciò che non può avere.
L'uomo invece punta sull'eleganza, sul: "so figo, e lo so!"
Classicità intramontabile su look total black, mistero dell'uomo in carriera sempre accompagnato da camice molto aderenti (sia lodato il Signore!) e pantalone con riga al lato, INTRAMONTABILE!
Proprio i signori coreani hanno lanciato la moda del RISVOLTINO, ora scagliate o meno la prima pietra ma, i risvoltini amati o odiati che siano sono arrivati anche a casa nostra e spopolano, anche gli ottantenni li sfoggiano con estrema nonchalance sotto mocassini di dubbio gusto...
Ce la vie!
Ciò che non sapete però è che l'uomo, così "minimalista" diventa maniacalmente ossessionato dagli accessori, orologi, cravatte, bracciali ma soprattutto calzini e scarpe!
Perché il punto forte in un ensemblè così sobrio diventano proprio loro!



Passiamo oltre?
Che aggiungere, vi siete mai concentrati sui piedi degli asiatici?
Certo, non siamo tutte feticiste ma ammettiamo che spesso balza all'occhio una moda smisurata che si avvale dell'uso di scarpe di 2-3 numeri più grandi del necessario.
Qui nessuno è sessista e femminista e seppure di scenette canzonatorie fin da ragazzini ne abbiamo sentite a bizzeffe i detti popolari vanno sfatati.
L'abbondanza NON è sinonimo di bellezza!


Noi vi preghiamo e imploriamo, comprate le scarpe del numero giusto, vedervi strusciare i piedi a terra NON È BELLO PER NIENTE!
Le scarpe giganti lasciamole ai clown voi indossate calzature comode, ok chi bello vuole apparire deve soffrire ma in questo modo fate soffrire anche noi!
E poi, concedetemelo uno sfogo...
BASTA con i pantaloni con il cavallo basso!
Sfatiamo questo mito, non siete gli unici a guardare il sedere alle donne, anche noi lo guardiamo e con quelli sembra che vi siate fatti i bisogni fisiologici nelle mutande!
Basta per favore...
Ve lo chiediamo per pietà...
Comprendete anche noi!
Alla prossima puntata~


sabato 13 gennaio 2018

Bong Soon - A Cyborg in Love

♥ Dettagli
Titolo: Bong Soon - A Cyborg in Love
Titolo Originale: 사랑하면 죽는 여자 봉순이
Genere: Webdrama, Romantico
Episodi: 12
Anno: 2016
Trasmesso: il 12 maggio 2016
Network: Naver TV Cast
Lingua: Coreana
Paese: Corea

♥ Cast
Cho Kyu Hyun: Kim Joo Sung
Yoon So Hee: Oh Bong Soon
Ji Il Joo: Byun Jae Bum
Kim Yoo Mi: Choi Seo Hee
Kim Young Yong: Assistant Manager Song
Son Hwa Ryung: Joo Yoon Sook
Seo Hyun Suk: Moon Il Chan

♥ Trama
"L'idea che ci sia qualcuno che possa amare una sola persona così fermamente..."
"Anche se non è un essere umano?" 
"A chi importa? Sarebbe una cosa buona se non soffrissimo o fossimo soli a causa dell'amore. Sono sicuro che tutti desiderano qualcosa di simile."

Chi non ha mai cercato l'amore perfetto, quell'amore che col tempo non si consuma, ma, anzi, si fortifica sempre di più con direzione "lieto fine"? 
Tutti... immagino.
Molti, purtroppo, avranno avuto una delusione... avranno avuto il cuore spezzato... avranno pianto a lungo, prima di mettersi l'anima in pace...
E se ci fosse una soluzione a tutto ciò? Qualcuno disposto a ricucire quelle ferite e ad amarti incondizionatamente per tutta la vita?
E se questa persona fosse... un cyborg?

Bong Soon - A Cyborg in Love racconta la storia di Frankenstein e della creazione dell'uomo perfetto... Scherzo! O forse no? xD

Kim Jong Sung e Byum Jae Bum riescono nel loro intento di "progettare" una donna con sembianze umane, sia per quanto riguarda il comportamento, sia per quanto riguarda la capacità di parlare. In realtà, però, non si tratta di un essere umano, bensì di un cyborg con un piccolo... possiamo chiamarlo difetto? La loro opera non è in grado di amare e, se questo dovesse verificarsi, smetterebbe di funzionare.
Il nostro protagonista è cotto follemente di una sua collega, non riesce a confessarle i suoi sentimenti non solo per timidezza, per paura di essere rifiutato, per paura di perderla, ma anche per un segreto che non può (o non vuole) rivelarle (e che io non vi spoilero... tanto lo scoprirete prestissimo xDDDDDD). Destino vuole che la ragazza in questione sia Oh Bong Song... un cyborg! Il cyborg da lui progettato... È per questo che se ne è innamorato? Perché è una sua creazione? Lei è quindi l'unica persona in grado di amarlo, dato che sono uniti da un filo invisibile che potrebbe spezzarsi se lei dovesse provare certe emozioni?

Lascio a voi la risposta u.u 
 - - - - - - - - - -






U & I ☏ risponde: se volete essere aggiornati sulle nostre uscite, seguiteci anche su Facebook,Twitter e Instagram!

domenica 7 gennaio 2018

Joe Cheng





Carta d'identità

Nome Internazionale: Joseph/Joe Cheng

Vero Nome: Cinese tradizionale 鄭元暢; Cinese semplificato 郑元畅; Pinyin Zhèng Yuánchàng

Soprannome: Xiao Zong

Luogo di Nascita: Distretto di Beitun, Taichung, Repubblica di Cina o semplicemente Taiwan

Data di Nascita: 19 Giugno 1982

Nazionalità:
Taiwanese

Altezza: 188 cm

Peso: Circa 80 kg

Segno Zodiacale: Gemelli

Segno Zodiacale Cinese: Cane

Gruppo Sanguigno: 0

Occupazione: Modello, Attore, Cantante

Inizio Carriera: Dal 2003 a tutt'ora

Hobby: Nuoto, Pallacanestro, Tennis

Famiglia: Padre, Madre, una Sorella Maggiore


VITA PERSONALE

Joe Cheng è un attore, modello e cantante taiwanese. È nato e cresciuto nel distretto di Beitun, nella città di Taichung a Taiwan.
Mentre frequentava le elementari, i genitori divorziarono e lui andò a vivere con il padre, mentre sua sorella invece con la madre.
Ha iniziato la sua carriera come modello nel 2003 con l'agenzia per modelli Catwalk con il nome Bryan.
Ha fatto da modello a molti marchi famosi, tra cui Puma, Timberland, Levi's, Christian Dior, Hugo Boss e Adidas ancora tutt'ora.
Salvo poi essere notato per la sua altezza e portamento sulla passerella ed essere scritturato, nello stesso anno, per il suo primo ruolo da attore nel drama The Rose,
insieme a Ella Chen, Hebe Tien, Selina Ren membri del gruppo femminile Mandopop S.H.E.
Ha partecipato anche a numerosi spot pubblicitari con alcuni suoi colleghi attori, tra i più famosi lo spot del tè verde del marchio Kang Shifu insieme a Mike He e Joe Chen con cui ha anche inciso una canzone, lo spot del brand "N+a" insieme a Cindy Wang.
Ha prestato servizio militare nel secondo reggimento della Guardia Costiera a Taiwan.






Il vero successo come attore lo ottiene nel 2005 con il ruolo di Jiang Zhi Shu nel drama It Started With A Kiss insieme ad Ariel Lin e con il suo sequel nel 2007 They Kiss Again, che ancora oggi vengono considerati i drama del panorama taiwanese più belli!
Vanta inoltre alcune presenze a show televisivi, video musicali, ha inciso un album, ha cantato le OST ad un paio di suoi drama, ha recitato in alcuni film, ha pubblicato tre libri e ha vinto numerosi premi e riconoscimenti!
Ma vediamo tutta la sua carriera nel dettaglio, scommetto che ne siete curiosi... :D


CARRIERA ARTISTICA

DRAMA





2003 - The Rose, con il ruolo di Han Kui















2003 - Dance With Michael, con il ruolo di Lu Xi Fu/ Lucifero












2004 - Magic Ring, con il ruolo di Du Jing Hang













2005 - Nine Ball, con il ruolo di Kuai Da













2005 - It Started With A Kiss, con il ruolo di Jiang Zhi Shu













2006 - War And Destiny, con il ruolo di Chen Ran













2007 - Summer X Summer, con il ruolo di Ouyang Lei













2007 - They Kiss Again, con il ruolo di Jiang Zhi Shu; Sequel di It Started With A Kiss












2008 - Honey and Clover, con il ruolo di Den Zhen Shan













2008 - Love Or Bread, con il ruolo di Cai Jing Lai/Frank













2010 - That Love Comes, con il ruolo di Xia Tian che potete trovare QUI ♥














 2010 - Channel-X, con il ruolo di An Zai Yong














 2012 - Love Actually, con il ruolo di Hao Feng    












2014 - You Light Up My Star, con il ruolo di Liu Cheng Wei/ Well















2015 - Singles Villa, con il ruolo di Qiao Sheng Yu che potete trovare QUI ♥














2016 - Chinese Paladine 5, con il ruolo di Long You














2017 - Legend of Heavenly Tear: Phoenix Warriors, con il ruolo di Xiao Feng Qing








FILM








1998 - Expect The Unexpected, con il ruolo del rapinatore














2012 - Ripples of Desire, con il ruolo di Wen Xiu














2015 - The Queens, con il ruolo di Wang Zi Yu















2015 - The Beloved, con il ruolo di Cheng Feng









LIBRI

Nel 2003 ha pubblicato ben due libri, il primo dal titolo "My Color My Style" e l'altro dal titolo "Always Smile" e l'ultimo, almeno finora, dal titolo "Party Set" nel 2005.








 "My Color My Style"














 "Always Smile"














 "Party Set"









ALBUM 

Il 2 ottobre del 2009 ha rilasciato l'EP "Sing A Song", un mini album che contiene sei tracce.






1) Unwilling to Give Up
2) Prince's Revenge Record
3) Sing a Song
4) Colorful Party
5) The Taste of Bread
6) My Song, Your Sun





PROGRAMMI TV


Ha partecipato ad alcuni programmi televisivi, tra cui "Real Hero" nel 2015, "Race The World" nel 2016 e "Challenger League" e "The Amazing Race China 4" nel 2017. 
Ovviamente, oltre alle presenze atte a promuovere i drama o i film da lui interpretati nel corso degli anni della sua carriera.


VIDEO MUSICALI


Joe ha partecipato ad alcuni video musicali, in alcuni casi solo comparsa negli MV di altri artisti, in altri anche cantando.
Nel 2003 ha contribuito alla OST del suo drama The Rose con la canzone "Leaf" di A-Sun,  è apparso nell'MV dal titolo "Bu Chao Bu Nao" di Landy Wen, in "Ji Ta Shou" di Chen Qi Zhen, in "Gift" di Jacky Cheung, in "Leaf" di A-Sun (per puro caso sia la canzone che l'artista sono uguali a quelli della OST di The Rose, ma non è la stessa canzone), in "E Zuo Ju" OST del drama It Started With A Kiss insieme a Ariel Lin e negli MV dei suoi due singoli "Unwilling to Give Up" e "Sing a Song".

 
OST


Ha anche cantato due OST di tre suoi drama, ovvero "Zhong Yu Yuan Wei", "Qin Xia Tian Yi Xia".
La prima OST del drama They Kiss Again e la seconda OST del drama Summer X Summer, la terza insieme agli altri interpreti del drama Honey And Clover, che fa da tema allo stesso drama.


PREMI E RICONOSCIMENTI


Il nostro fantastico Joe nel corso della sua carriera ha anche vinto numerosi premi e riconoscimenti.
Nel 2004 al China Fashion Awards, ha vinto il premio nella categoria "Nuovo Personaggio".
Nel 2007 all'Enlight Entertainment Awards, ha vinto il premio nella categoria "Nuovo Artista alla Moda".
Nel 2009 in ben due eventi, il New Artist Awards e l'Enlight Entertainment Awards, ha vinto i premi rispettivamente come "Attore più in voga e influente" e come "Migliore Artista in Assoluto".
Nello stesso anno riceve altri due riconoscimenti come "Artista Taiwanese Più Famoso" e come "Attore internazionale" all'Hong Kong Yahoo Popular Search Awards
entrambi ricevuti grazie al suo drama They Kiss Again.
Nel 2010 al China Original Music Chart, si aggiudica il premio "Idol Preferito" e "Nuovo Cantante Eccezionale", grazie al suo mini album Sing A Song.
Nel 2014 al Seoul International Drama Awards, riceve il premio "Attore Famoso, riconosciuto dalle persone" grazie al suo drama Love Actually.
E per finire, nel 2016 gli vengono assegnati due premi come "Persona Tra Le Dieci Meglio Vestite" al The Best Fashion Visionaries Award
e come "Precursore Della Moda" al Mobile Video Festival.



Qui insieme a Joanine Cheng, sua partner femminile nel drama You Light Up My Star


Come avete notato questo ragazzo ha praticamente fatto di tutto. Non so voi, ma per quanto mi riguarda ho visto l'80% dei suoi drama perchè mi piace da morire la sua recitazione, oltre ovviamente l'aspetto fisico (ma che ve lo dico a fà?) e poi mi fa impazzire la sua risata, estremamente contagiosa e quasi al limite del diabolico.
Avendo visto molti suoi drama, posso dire con assoluta certezza che il suo personaggio migliore resterà per sempre Jiang Zhi Shu.
ISWAK e TKA sono stati i primi due drama in assoluto che ho visto e sono stati la causa scatenante della mia "dipendenza da drama". Appena ho visto Joe mi sono innamorata della sua recitazione (all'epoca non era poi così carino eh?), della sua chimica insieme ad Ariel
e del suo modo di baciare a dir poco......... miào! Tranquilli, non è il verso del gatto lol, è un aggettivo cinese che significa "fantastico, meraviglioso, stupendo, bello". E chi ha visto questi due drama sa di cosa parlo XD
Per me, sono i due drama migliori in assoluto nel panorama taiwanese fino ad ora! A distanza di 12 anni ne sono ancora in fissa, so a memoria quasi tutte le battute e canto anche tutte le OST... Ancora ora, quando non c'è nulla che ispiri o quando ne sento la nostalgia, metto i dvd e me li maratono a oltranza!






Spinta dalla voglia di rivederlo in altri drama, ho visto altri suoi progetti e ha continuato a piacermi sempre di più.
Ammetto di avere visto solo i drama e non i film, ma conto di recuperare anche quelli sicuramente u.u
Vi ricordo che due dei suoi drama sono dei nostri progetti, ovvero Singles Villa e That Love Comes. Ancora non li avete visti? Male, male...
Correte a mandarci una mail perchè meritano di essere visti, fidatevi e non ve ne pentirete :D
Come non me ne sono pentita io! E voi? Quali drama del nostro mitico Jiang Zhi Shu avete visto? Quali vi sono piaciuti? Che ne pensate di lui?
Aspetto le vostre risposte :D

Dalla vostra Byeol è tutto...      Xiè Xiè Dàjia          Zài Jiàn    <3