mercoledì 25 ottobre 2017

A Taxi Driver.

✎ DETTAGLI:
Titolo: A Taxi Driver.
Titolo in Romanji: Taeksi Woonjunsa.
Titolo in Hangul: 택시 운전사.
Genere: drammatico, basato su eventi reali.
Episodi: 1.
Durata: 137 minuti.
Anno: 2017.
Trasmesso il: 2 Agosto 2017.
Distribuito da: Showbox.
Produttori: Seo Kang Ho, Yoon Seo Young, Park Eun Kyung.

✎CAST:
Song Kang Ho è Kim Man Seob/Kim Sa Bok.
Thomas Kretschmann è Peter/Jürgen Hinzpeter.
Yu Hae Jin è Hwang Tae Sool.
Ryoo Joonn Yeol è Koo Jae Sik.
Park Hyuk Kwon è il giornalista Choi.
Choi Gwi Hwa è il capo dell'esercito sotto copertura.
Um Tae Goo è il sergente al posto di blocco.
Yu Eun Mi è Kim Eun Jung.
Jeon Hye Jin è la madre di Sang Gu.
Ko Chang Seok è il padre di Sang Gu.
Kwon Sun Jun è Kang Sang Gu.
Cha Soon Bae è il tassista Cha.
Shin Dam Su è il tassista Shin.
Ryoo Sung Hyun è il tassista Ryoo.
Lee Ho CHeol è Hong Yong Pyo.
Lee Yong Lee è la madre di Hong Yong Pyo.

✎TRAMA:
A Taxi Driver. Un tassista.
Un titolo semplice, quasi banale. 
A qualcuno potrebbe far venire in mente l'omonimo film americano degli anni '70.
Non è niente di tutto ciò.
È un film che racconta la storia vera di un giornalista tedesco Jürgen Hinzpeter e del tassista coreano Kim Sa Bok.
Cosa ci fanno insieme questi due personaggi così diversi e lontani tra loro?
Kim Sa Bok è un vedovo, con una bambina di 11 anni. Per vivere guida un taxi privato, è il suo unico mezzo di sostentamento, anche se non naviga in buone acque finanziariamente. Casualmente, in un ristorante, ascolta il dialogo di alcuni tassisti... sente di uno straniero che è disposto a pagare una grande somma di denaro pur di essere portato a Gwangju. È l'occasione del secolo e lui non se la lascia scappare.
Così, inizia il racconto di questa grande impresa. Di questa storia che purtroppo non è soltanto un film ma uno spaccato di vita reale.
La rivoluzione di Gwangju del 1980 che portò alla morte tantissimi civili innocenti. Studenti universitari che si rivoltarono contro la legge marziale, dopo la chiusura dell'ateneo. Dove vi aderì anche l'intera città. 

Il coraggio ed il potere della verità e dell'amicizia.
Due persone, aiutate da tante altre, sono riuscite a portare a termine una missione difficile: far conoscere al mondo quello che stava succedendo in quella città. Dove nessuno riusciva ad entrarci/uscirci facilmente, dove nessuno poteva telefonare, dove i giornali locali venivano censurati ed i telegiornali mentivano. Nessuno doveva sapere. A nessuno era permesso dire la verità.
Ma questo non ha smorzato la forza di volontà di Hinzpeter.
Lui è disposto a rimanere lì e a documentare tutto, a qualsiasi costo. Anche quando viene "abbandonato" dal tassista.
Mentre Kim Sa Bok ha esitato, più e più volte. È un uomo debole, senza spina dorsale, ma è anche un padre. Padre di una bambina che al mondo ha solo lui.

Un'esitazione commovente: da una parte vediamo la preoccupazione per la figlia, dall'altra il rimorso per aver lasciato indietro una persona importante anzi, molte persone importanti. Nel corso di questa vicenda, hanno incontrato la gente del posto, con la quale hanno stretto amicizia e trovato rifugio dai militari. Una piccola famiglia.

Una famiglia che, quando arriva il momento di andare via, è difficile da lasciare. 

La bravura dell'attore nel mostrare quel momento è stata tanta. Il sentimento di vuoto che prova, di esitazione, di frustrazione nel lasciarli lì, in mezzo agli spari... ok, solo a ripensarci, mi riscendono le lacrime (ebbene sì, mi sono commossa. XD). Ancora più bello è stato il gesto di Hanzpiter, un semplice tocco per dargli la forza necessaria per premere sull'acceleratore e per fargli capire che non è solo, non è l'unico a provare quel dolore.
Vi consiglio di guardarlo, perché storie del genere vanno conosciute e non vanno dimenticate.♥



U & I ☏ risponde: se volete essere aggiornati sulle nostre uscite, seguiteci anche su Facebook, Twitter ed Instagram!

31 commenti:

  1. Questo è assolutamente da non perdere! Da come ne avete parlato in questa scheda sembra davvero interessante. Troppi progetti belli da vedere! Grazie ❤ appena posso mando la mail

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marta!
      Sì,è un film molto bello e toccante<3
      Ok,ti aspettiamo^^

      Elimina
    2. Ciao Marta, sì, ti consiglio di vederlo perché è davvero commovente. ♥
      Ti aspettiamo♥

      Elimina
    3. Marta, ti aspettiamo! :)

      Elimina
    4. È uno di quei film con un forte significato e un messaggio da trasmettere... Lo capisci dall'assenza di commenti x°D
      Che peccato ragazzi miei...

      Elimina
  2. Odddio ragazzeee grazieeee *^* non vedevo l'ora che uscisseee <3 <3
    Maria espositoo <3!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria!
      Abbiamo lavorato più veloci della luceXD
      Spero ti piaccia^^

      Elimina
    2. Ciao Maria,
      è tutto per te! u_u

      Elimina
    3. Ciao Jess, spero che il film ti sia piaciuto, torna a farci sapere cosa ne pensi!

      Elimina
  3. film intenso e commovente, se si pensa che è tratto da una storia vera fa venire davvero la pelle d'oca, è stato raccontato e decisamente ben riprodotto uno spaccato di vita. consiglio la visione a tutti . merita davvero molto e ho apprezzato molto anche il cast .

    grazie per questo progetto!

    Martina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Martina.
      Hai proprio ragione, sapere che questa cosa è successa davvero, fa provare sentimenti ancora più forti durante la visione.
      Vedere tutta quella violenza e sapere che delle persone l'hanno vissuta sul serio... mi passano ancora i brividi.

      Prego♥

      Elimina
    2. Ciao Martina!!
      Concordo,il film è ben fatto, trascina in quel periodo che sinceramente non conoscevo*-*
      Pensare quello che ha passato quella povera gente mi addolora tantissimo-.-
      Prego^^

      Elimina
    3. Ciao, Martina!
      Sono contento che ti sia piaciuto!
      La cosa bella del nostro adorato mondo dramoso è che riesce a suscitare sempre forti emozioni *-* Poche visioni ti lasciano completamente indifferente per fortuna xD

      Elimina
    4. Ciao Martina, grazie di cuore per aver lasciato la tua opinione.
      Il film è molto profondo e toccante, a turno tutti i ragazzi che ci hanno lavorato ne sono rimasti affascinati.
      Un genere diverso che ci ha toccato il cuore e che abbiamo voluto condividere con tutti voi!

      Elimina
  4. ciao
    da poco finito di vedere.
    se per vari motivi ho passato un pomeriggio piangendo,ho continuato il mio pianto con questo film.
    un film davvero meraviglioso.
    un peccato che alla fine non si siano più incontrati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jo, ti capisco perfettamente, ogni giorno veniamo messi a dura prova con problemi da affrontare.
      Un pomeriggio in casa in lacrime alla fine può avere del positivo, è riuscito a smuovere le nostre emozioni e a far scattare la scintilla.

      Elimina
  5. rieccomi.
    le parole che prima non mi venivano adesso sono arrivate.
    un paese che invece di rimanere in silenzio ha lottato per i suoi diritti,continuando a lottare nonostante le conseguenze.
    quando ho visto il ragazzo che li aiutava,il rubinetto si è aperto ancor di più.
    quando ho visto i soldati prendersela con la gente anziana li avrei uccisi con le mie stesse mani.
    comunque hanno avuto una fortuna pazzesca,se tra quei soldati che eseguivano e basta non fossero stati controllati da uno intelligente,chissà cosa sarebbe capitato loro.
    ok mi fermo qui.altrimenti il rubinetto riparte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giovanna, capisco in pieno le sensazioni che hai provato.
      Ammetto di essermi commossa anche io e per ben due volte. Quando ci ho lavorato e quando l'ho rivisto. ;_;
      La storia fa accapponare la pelle, soprattutto sapendo che è successo davvero. Tutta quella violenza ignobile su persone che non la meritavano, stavano solo facendo valere i loro diritti.
      Anche io ci sono rimasta malissimo per il ragazzo... speravo fino all'ultimo che si salvasse e invece... ;_;

      Elimina
    2. Ciao Giovanna!
      Eh sì, fa commuovere in diverse sceneç_ç
      C'è chi ha sacrificato la sua vita per far arrivare quelle immagini a tutto il mondoç_ç Scene veramente agghiacciantiç_ç
      Oddio in quel pezzo ho trattenuto il respiro,per fortuna quel soldato li ha lasciati passare*-*
      Peccato non si siano più incontrati-.-

      Elimina
    3. Le atrocità della vita sono queste.
      La crudeltà della guerra non risparmia nessuno, grandi o piccini.
      In ogni storia che si rispetti, c'è sempre qualcuno che si distingue dalla massa PER FORTUNA.
      Alla fine tutto ruota attorno alla coscienza c'è chi ce l'ha e chi no.

      Elimina
  6. Ho appena finito di vedere il film. Ragazzi...innanzitutto grazie. Grazie per il vostro lavoro e grazie per aver condiviso con noi questo crudele ma toccante spaccato di vita, purtroppo riscontrato fin troppe volte nella storia dell'umanità. Non trovo le parole adatte per descrivere le emozioni lasciate da questo film... eccelso in ogni sua parte, dagli attori alla regia ecc ecc. La paura di un uomo comune, un povero tassista che vive con quello che ha, che si trasforma in coraggio; la lotta con se stesso tra il voler scappare e tornare dalla figlia e il non poter voltare le spalle come se nulla stesse accadendo; e un giornalista pronto a tutto pur di far emergere la realtà dei fatti. Mi sono commossa ad ogni curva stirata dai quegli eroici taxi verdi, al sorriso di ogni persona che ha sacrificato la propria vita per il bene comune. Occultamento mediatico, crudeltà, disinformazione, dittatura...ci sarebbe tanto da dire. Ma siamo poi tanto lontani da quella realtà? Una cosa è certa...dopo aver conosciuto questa storia i tassisti hanno trovato un posto speciale nel mio cuore (anche se scommetterei che oggi come oggi nessun tassista sarebbe mai all'altezza di quei magnifici eroi verdi). Fino alla fine ho sperato che i due vecchi amici si rincontrassero, ma sono certa che prima o poi accadrà. <3 Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marta!
      Prego♥ sono davvero contenta che tu abbia dato un'opportunità a questo film. Perché merita, sul serio.
      È una storia vera, struggente che fa accapponare la pelle. Nonostante non sia la prima volta che l'uomo commette atti così ignobili... vedere quelle immagini fa venire i brividi.
      Ma se da un lato vediamo la crudeltà... dall'altro c'è la forza di volontà ed i sentimenti. Sentimenti veri, genuini e forti. Così forti da far riuscire ai due protagonisti nell'impresa. Tante persone, forse, si sarebbero tirate indietro per la paura e la difficoltà (come inizialmente ha fatto il tassista), ma per fortuna loro hanno preso di petto la situazione e sono andati avanti.
      Anche io ho sperato fino all'ultimo che si ricontrassero, mi è dispiaciuto molto... il giornalista ci ha provato fino alla fine. Il video finale è stato molto toccante.♥

      Grazie a te, Marta!♥

      Elimina
  7. Eccomi qua,
    com'è mio solito fare, appena finisco di vedere un vostro progetto tendo (cerco) a lasciare subito la mia recensione personale. Però, questa volta ... le mie parole sono sparite tutte.
    Aspettavo questo film senza però sapere effettivamente di cosa parlasse. Inoltre, per un mio volere personale, non mi interesso mai altrimenti rischio di fregarmi da sola. E così ho fatto con questo. A differenza delle volte scorse, però, a metà film ho dovuto stoppare la visione per andare ad informarmi di cosa effettivamente stesse parlando. E non parlo del film, ma parlo dei fatti realmente accaduti. Ora, ciascuno ha la propria opinione però, più vedo fatti realmente accaduti come questo, più sono convinta che la politica sia una cosa assurda e tremenda. In ogni caso, noi stiamo lontani da quei giorni, e molte persone nemmeno mai sapranno cos'è successo in quei giorni. Molte persone ignoreranno completamente ciò che ha completamente devastato una città. Questo, forse, lo trovo ancora più ingiusto.
    In ogni caso, vi chiedo scusa ma seriamente non riesco a dare un mio giudizio reale a questo film. Sono solo parole al vento, circa.
    Dirò solo, grazie a voi che l'avete preso in considerazione. Grazie d'aver permesso a chi di noi segue questa cultura di apprendere anche questa parte della loro storia. Perchè alle cose belle tutti sanno interessarsi ...
    E qui sto zitta.
    Unica nota e poi chiudo: mi è dispiaciuto un sacco che loro due non si siano più incontrati. In fin dei conti loro due erano rimasti e tanto si son dati man forte a vicenda che ci ho davvero sperato fino alla fine.
    Scusate ancora se mi sono dilungata in parole al vento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sara,
      non devi scusarti, qui sei liberissima di dire tutto quello che ti passa per la testa. Che siano parole al vento che non.
      Nonostante tu lo pensi, io non le trovo così.
      Purtroppo quando si tratta di queste cose... le parole non servono. A parlare sono i fatti.
      Nonostante lo schifo (passami il termine) che succedeva lì, i due protagonisti sono andati avanti perché credevano in quello che facevano. Erano convinti che il loro gesto sarebbe servito a qualcosa, il mondo non doveva ignorare quello che stava accadendo a Gwanju. Quella ingiustizia, quella cattiveria, quella violenza gratuita non doveva passare inosservata.
      Devo essere sincera, anche io sono andata su internet a leggermi passo per passo cosa era successo. Era una mia lacuna che andava colmata.
      Ora capisco sul serio che la storia del nostro paese e del mondo che ci circonda va studiata. È necessario conoscere il nostro passato, perché solo così si potrebbe evitare che succeda di nuovo.
      Anche se... lo vediamo con i nostri occhi ogni giorno che... questo non basta.

      Sono rimasta malissimo anche io per il fatto che i due non si siano incontrati. Ci ho sperato tantissimo.

      Elimina
    2. Ciao Sara!
      Ma figurati,ognuno è libero di scrivere ciò che vuole e pensa:)
      Può essere anche solo una sensazione che ha lasciato il film^^
      Una vicenda che da noi non è arrivata e credo in molte altre parti del mondou_u E la cosa triste è che chissà quante cose succedono di questo tipo ma che nessuno sa perché messo tutto a tacere ç_ç
      Grazie a questo film molta gente ha scoperto un avvenimento così grave,è un bene che qualcuno ha avuto il coraggio di parlarne:)
      Infatti è dispiaciuto anche a me che non si sono incontratiç_ç

      Elimina
  8. Bello e toccante, la partenza finta allegra e il sorriso del taxista ingannano un po. Una storia vera che fa riflettere, un' amicizia improbabile fra due culture diverse, il coraggio di compiere una grande impresa e denunciare al mondo un massacro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nobuta power!
      Effettivamente, all'inizio sembra tutto tranne che così "tosto".
      Ma, proseguendo la visione, bisogna ricredersi. Ci ritroviamo davanti una verità molto cruda ma anche una bellissima amicizia, che è riuscita a portare avanti con determinazione la sua missione.

      Elimina
  9. ciao!
    finalmente sono riuscita a vedere questo film e wow quante emozioni!! davvero non riesco a trovare le parole, mi ha commossa!!
    Poi sapere che è una storia vera, che tutta quella violenza è successa davvero, dà veramente i brividi...
    I due protagonisti hanno partecipato insieme ad un avvenimento terribile... mi dispiace solo che nella realtà non si siano incontrati nuovamente e in circostanze migliori.

    Mi è piaciuto tutto di questo film! Vi ringrazio davvero anche per questo maglifico progetto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carmela!
      Questo film ti fa provare davvero tante emozioni, ammetto che una lacrima è scesa. Come hai detto tu, sapere che tutto questo è accaduto davvero, dà un peso diverso alla visione.
      È dispiaciuto molto anche a me che non si siano incontrati, sarebbe stato molto bello.

      Grazie a te<3<3

      Elimina
    2. Grazie a te Carmela!
      Anche io speravo che alla fine i due si sarebbero veramente incontrati di nuovo, purtroppo però così non è stato... ma sono stati testimoni che la generosità umana esiste davvero quando si è disposti ad aiutare ♥

      Elimina