venerdì 28 luglio 2017

Too Young to Die




Dati:

  • Titolo ingelse: Too Young to Die!
  • Titolo Romaji: Too Young To Die! Wakakushite Shinu
  • Titolo Giapponese: TOO YOUNG TO DIE!若くして死ぬ
  • Anno: 2016
  • Durata: 125 minuti



Cast:
  • Kamiki Rynosuke:  Daisuke
  • Nagase Tomoya: Killer K
  • Kiritani Kenta: Cozy
  • Nana Seino: Jako
  • Aoi Morikawa: Hiromi Tezuka
  • Machiko Ono: Naomi
Downlowd ost
Chiave decrypt:!2nfr6Wrx-KnN94hN_0htpLNCUV3GkFaGTsvyBEP_0xM

Trama

Secondo una credenza buddista, nel momento in cui muori viene valutato quello che hai fatto nella tua vita per decidere se sei destinato al paradiso o all'inferno, sfortunatamente il paradiso non è così semplice da raggiungere, ci sono una serie di regole da non rompere quando sei in vita.
Daisuke le ha infrante tutte, quindi quando il pulman sul quale viaggiava durante una gita scolastica cade da un burrone, differentemente dai sui compagni lui si troverà all'inferno!
Una volta arrivati all'inferno per la prima volta si avranno altre 7 possibilità, durante queste possibilità potresti reincarnarti sotto vari aspetti per esempio come animale e se entro queste 7 possibilità non sarai stato in grado di conquistarti il paradiso beh, il tuo destino è quello di diventare un demone all'inferno, ma convincere il Principale Enma che meritate una seconda occasione come esseri umani, non sarà semplice.
Daisuke è innamorato di Hiromi Tetzuka una sua compagna di classe, farà di tutto per poter tornare sulla terra in forma umana per rincontrarla, peccato però che il tempo all'inferno e quello nel mondo terreno non scorre proprio alla stessa velocità.

Voci dall'oltretomba: 
Quando sei solo un adolescente, il cui unico sogno è quello di fare la pipì fuori dal water e baciare con la lingua la ragazza dei tuoi sogni... allora non puoi che finire nelle profondità degli inferi, dove un gruppo di demoni strimpella la chitarra e si dimena a suon di boogie boogie...♪ 

Ma no~ Siamo seri, per la cultura giapponese la morti è un tema molto spirituale, considerata come qualcosa che va oltre la materia e la fisicità.

Secondo la religione buddista lo spirito di una persona che lascia il suo corpo terreno vaga, ancorato ai propri ricordi e al proprio mondo, per 49 giorni, mentre vengono celebrati riti per favorire il suo passaggio nell'altro mondo, da chi è ancora in vita.
Ecco perché, avrete spesso notato nei drama/film che queste cerimonie sono sempre accompagnate da banchetti lussuosi e feste con i parenti.
Anche il culto della reincarnazione è molto importante nel Sol Levante, ecco perché nel film "Too Young To Die!" vediamo spesso il nostro protagonista alle prese con le sue possibili vite, sempre alla ricerca di se stesso e di chi amava... peccato che la mia visione di reincarnazione fosse un po' diversa... non credo faccia piacere a nessuno rinascere sotto forma di qualunque cosa ed uscirne da un water...
Spetta a voi il commento finale! Siete troppo vecchi per guardarlo o troppo giovani per morire... dalle risate ovviamente! u.u






(Scrivete sempre in oggetto il titolo del film/drama/MV).

U & I ☏ risponde: se volete essere aggiornati sulle nostre uscite, seguiteci anche su Facebook e Twitter!

mercoledì 26 luglio 2017

U & I in Cucina / ≈ OKONOMIYAKI - お好み焼き ♪

Ciao ragazze e ragazzi! U & I  presenta  " U & I in Cucina ", la nuova rubrica fatta di morsi e fornelli. Ogni "episodio" di questa rubrica, conterrà la ricetta e qualche cenno storico-sociale della leccornia scelta!
Ci tengo a precisare che le ricette sono rivisitate da me e che quindi, possono presentare imperfezioni; sul web si trovano tantissime ricette diverse, provate più volte per trovare quella che più si adatta al vostro modo di cucinare.
Le dosi di quelle rivisitate da me, sono sempre  " sostanziose " in quanto quando preparo qualcosina, devo sfamare più persone hahaha. Detto questo, Buona Lettura e aspetto i vostri commenti, le vostre "prove"!




≈ OKONOMIYAKI - お好み焼き ♪




→ 30 grammi di Farina per Okonomiyaki
→ 40 grammi Farina 00
→ Un pizzico di Sale
→ 100 grammi di Cavolo
→ 30 grammi Cipollotto Fresco
→ 2 Uova
→ Mayonese Giapponese
→ Salsa Okonomiyaki
→ 80 ml Acqua
→ Fettine sottili di Bacon
→ Tonno Essiccato in fiocchi
→ Erba Cipollina



L'okonomiyaki (お好み焼き) è un piatto tipico della cucina Nipponica, meglio conosciuto come pizza Giapponese.
L'aspetto ricorda vagamente il tipico pancake Americano.
E' una pietanza che piace a grandi e piccini, la quale preparazione non ruba troppo tempo ne richiede particolari abilità in cucina.
L'impasto comprende foglie di cavolo tagliate a striscioline sottili, o spesse in base al gusto, acqua, farina ed uova, ai quali si aggiungono i gusti saporiti di  carne o pesce, cipolle e spezie di vario genere.
Nei locali ed in alcune case Giapponesi, l'okonomiyaki viene cotto su una piastra calda, chiamata Teppan - 鉄板焼き, da un lato e dall'altromunendosi di spatoline metalliche che evitano l'appiccicarsi dell'impasto sulla piastra stessa.
A cottura ultimata, la parte croccante e coperta di bacon del pancake nipponico, si lascia coprire da un abbondante strato di mayonese Giapponese, salsa okonomiyaki, bonito in scaglie e una spolverata di alghe triturate.
Viene poi servito tagliato a spicchi o a quadratini grossolani.



Storicamente parlando,la nascita dell'okonomiyaki si colloca nel dopoguerra, proprio tra le braccia della città di Hiroshima, ma qualcuno sostiene che la sua vera provenienza sia invece da attribuire alla città di Osaka.
L'Okonomiyaki di Hiroshima prevede una piccola parte di impasto posta prima in cottura, alla quale seguono poi una grande quantità di cavolo, cipolla, altri ingredienti ed il resto della pastella che farà da coperchio.
L'Okonomiyaki di Osaka invece, vede l'impasto omogeneo ed intero, amalgamando tutti gli ingredienti in modo naturale e lasciandosi ispirare dall'occasione o dal gusto.



Il procedimento è semplicissimo.
Qualora si voglia preparare un Okonomiyaki in stile Osaka, basterà mescolare acqua e farina, amalgamandola lentamente così da evitare grumi.
Aggiungere cipolle tagliate a listarelle o sottilissimi quadratini, cavolo tagliato a fettine ( lo spessore dipende dal gusto ), uova, carne o pesce, insieme o a scelta ed un pizzico di sale.
Mescolare bene.
Mettere a scaldare una padella anti-aderente a fuoco basso con un goccio d’olio d’oliva.
Alla base del nostro pancake, quindi anche in padella, ci saranno fettine di bacon adagiate l'una accanto alle altre o incrociate, tutto dipende sempre dal gusto.
Ad impasto omogeneo versare il tutto in padella, creando piccole porzioni o una sola grande porzione riempiendo la superficie della padella.
Coprire e lasciar cuocere fino ad avvenuta doratura su entrambe le facce.



Mentre l’Okonomiyaki cuoce, in un’altra padella far rosolare il bacon senza l’aggiunta di olio; sarà il grasso stesso rilasciato dalla carne a divenirne sapore e lucidità.
A "croccantezza" ultimata ( la fettina di bacon deve letteralmente croccare ), spegnere il fuoco e lasciare a riposare.
Appena il bacon è sufficientemente freddo, tagliarlo a fettine, lo spessore è a piacimento.


- Impiattare -

Adagiare l’Okonomiyaki su un piatto singolo o su piatto da servizio.
Decorare il dorso con la mayonese e la salsa per Okonomiyaki, aggiungendo poi l’erba cipollina, il tonno o il bacon, e finendo con un ciuffo di alga nori tritata a coltello.
Il decoro e l’ordine delle salse è a scelta del cuoco!
Buon Appetito!

domenica 23 luglio 2017

A lezione di storia... CORENA!


Tra presente e passato la vita a corte delle donne




Vi siete mai chiesti, guardando qualche drama storico, il motivo per il quale nella Corea antica fosse ammessa la poligamia matrimoniale?
Andando a ritroso del tempo, anche la storia occidentale ci offre degli esempi di lotte per il cuore di una donna, ricordate la triste storia di Antonio, Cesare e Cleopatra?
*Messo così sembra lo spunto per un triangolo BL ma non è quello che intendevo lo giuro!*
Torniamo seri, nell'antica patria coreana, nella famiglia reale in particolar modo, la poligamia era ammessa per una semplice motivazione.


Creare una linea diretta di eredi, in grado di non poter essere scalfita da famiglie avversarie.
Seppure la fertilità delle donne del passato, sembrasse essere molto più longeva, rispetto alla modernità, poteva capitare a una regina di non riuscire a genere eredi in salute o non generarli per niente.
Si rendeva quindi necessaria la presenza di più regine, in grado di donare stabilità di generazione al re.
Da qui ovviamente si aprirono cospirazioni tra consorti, la nascita di dame di corte che altri non erano se amanti "ufficiali o non ufficiali" del sovrano.
I ruoli fondamentali nella società di Silla (o Shilla) per la donna nel mondo aristocratico erano:

  1. Regina
  2. Regina Madre
  3. Regina reggente
  4. Regina vedeva
  5. Concubina reale
  6. Dama di corte
La vita della donna a corte non era delle più semplici, seppure dormisse tra ricche sete importate, doveva essere vigile e tenere un occhio sempre aperto!
Gli omicidi a palazzo non erano poi così rari, soprattutto a mezzo di veleni, ai quali purtroppo gli speziali non sempre sapevano porre rimedio.
Spesso l'esecuzione veniva emessa attraverso la somministrazione di sostanze nelle bevande o negli alimenti, questo perché data la conoscenza medica "limitata" dell'epoca un avvelenamento poteva sempre essere passato per morte naturale o per malattia.
Il ruolo della donna di nobili origini a corte era minimalista, essa si occupava infatti del ricamo, delle arti domestiche, del canto e raramente della lettura.

Non tutte le nobildonne infatti venivano istruite, anche se si registrava una buona percentuale soprattutto nei ranghi più elevati, questo era dovuto al concetto di subordinazione e remissione della donna in una società prevalentemente maschile.
Essendo il palazzo un luogo molto vasto e difficile da gestire, venivano designate delle dame di corte che si occupavano della gestione totale, dalla preparazione del tè ai bagni termali e via discorrendo.
La donna, nell'arco della giornata era solita fare lunghe passeggiate nei ricchi viali alberati della corte e visitare i luoghi di culto.

La maggior parte delle volte, le figlie delle casate nobili nascevano con l'intento di essere date in spose (spessissimo ancora in età infantile) ai potenti dell'epoca per stringere alleanze durature tra famiglie e clan in combutta per il potere.
Va da se quindi che la nascita di eredi maschi donava stabilità al passaggio del potere, ma anche eredi femminili erano importanti. Pedine su una scacchiera dove chi arrivava più vicino all'imperatore aveva il potere nelle proprie mani.
Da questa introduzione possiamo trarre diversi spunti e farci un'idea di come seppur lontana, dalla nostra cultura, il ruolo della donna nell'antichità fosse il medesimo.
Oggetti progettati per la procreazione più che per l'uso dell'intelletto...
Ma a cambiare notevolmente questo stato di cose fu la PRIMA REGINA donna salita al trono: Seondeok, nota ai posteri per la sua sagacia e intelligenza.
Seondeok fu la prima donna in assoluto a sedere sul trono coreano, non solo perché il re suo padre non generò eredi maschi, ma soprattutto perché fin da bambina si distinse per la propria arguzia.
Oltre all'integrazione nella società dell'epoca (parliamo all'incirca del 647-650) dell'arte e nuove filosofie di pensiero che vennero attribuite alla sua persona, la regnante si distinse in molti campi nel corso del suo regno durato ben 14 anni.
Sempre a lei è attribuita la costruzione del primo osservatorio astronomico dell'oriente.
Grazie al suo esempio altre due regine riusciranno a sedersi sul trono, senza conseguire però, gli stessi traguardi.

Consigli dramosi: Proprio alle vicende dell'omonima regina fa riferimento la versione drama del 2009 composto da 62 episodi... perché c'è anche a chi la storia piace!
Al prossimo giro di boa~


lunedì 17 luglio 2017

Joseon Magician



☆ Dettagli .


-Titolo: The Magician
-Titolo Originale: 조선마술사
-Titolo Romanizzato:Joseonmasulsa
-Genere: Storico / Fantasy / Romantico
-Anno: 2015
-Diretto da: Kim Dae Seung
-Durata: 2h circa



☆ Cast .


Yoo Seung Ho è Hwan Hee
Go Ara è Cheong Myeong
Jo Yoon Hee è Bo Eum
Kwak Do Won è Gwi Mol
Lee Kyoung Young è Ahn Dong Whi
Park Chul Min è Ki Tak




◢ Trama ◣

Nelle difficili pagine di un tempo ingrato e costruito su folli canoni, Hwan Hee trova rifugio tra le braccia delle risate, dello stupore, abbracciando l'arte della magia.
L'eterocromia che lo accompagna fin dalla nascita, lo rende pastura per le trote di quel tempo, legate purtroppo all'ignoranza del pregiudizio.
Hwan Hee
, dalle mani svelte e magiche, riesce a ribaltare la propria condizione sociale, scappando dalla miseria in compagnia di Bo Eum, ragazzina non vedente, sottratta ad una compagnia teatrale prima del famoso "troppo tardi". Lo spettacolo messo su, "La Casa della Luce e dell'Oblio" permette loro di vivere tranquillamente, almeno finché il Convoglio per il matrimonio della Principessa, non si ferma proprio nel loro villaggio.




•◢ La libertà per uno spicciolo. ◣•


Tutti lottano... almeno una volta nella vita capiterà a tutti di lottare. Ci sono diversi tipi di lotta e sarà ovviamente diversa la consistenza della vittoria.
Chi lotta per amore, chi per i propri diritti, chi lotta contro i kg di troppo e chi lotta per la fila al supermercato. Ogni sera ci si lascia andare di peso sul letto. Vincitori, Sconfitti, Pronti, Sfiniti.

Hwan Hee ha saputo cogliere la parte giusta della lotta, tirare fuori quello che per lui era un difetto e farne un'opera d'arte, nonostante le pesanti ristrettezze di quell'era, fatta di canoni di bellezza appena tollerabili e di limitati movimenti sociali. Ha costruito un ponte di certezze per gli altri, nonostante le vene arricciate dal suo passato, composto da stenti e voci alterate dalla cattiveria. Agli occhi della fortuna e dell'amore, coperti da un velo pesante ed opaco, il ragazzo occupa un posto simile a quello che tutti noi occupiamo ogni giorno. Scelte giuste, scelte sbagliate. Creiamo o siamo creati? 



☆ Il vero prezzo dei desideri! ☆




Barattereste mai la vostra libertà? È una domanda folle, lo so. Ormai ogni singolo è perfettamente abituato al proprio stile di vita, alla bellezza di un portone blindato, chiuso, alla sicurezza del domani fatto di scomoda ma certa routine, vede quindi la libertà come una cosa sicura, una certezza giornaliera, un'ovvietà gradita che però spesso perde il proprio valore.
Mezzo kg di dolcini secchi e qualche nocciolina per strappare un sorriso, fogli fatti di sogni e desideri catalogati per nutrire la vita.
Cosa siamo pronti a fare per dare vita ai nostri desideri? Quanto costa tirar fuori un sogno dal cassetto?
Queste ore cinematografiche, vi spingeranno a riflettere tra un sorriso e qualche tuffo al cuore, riporteranno a galla il vero senso della parola Libertà, sotto lo sguardo di un'epoca totalmente diversa che però per tanti versi, sembra ancora ferma ad usi e costumi di quelle passate.
Non posso far altro che augurarvi Buona Visione a " cuore aperto ".
Che la magia sia con voi!


- - - - - - - - - -



(Scrivete sempre in oggetto il titolo del film/drama/MV).


U & I ☏ risponde: se volete essere aggiornati sulle nostre uscite, seguiteci anche su Facebook e Twitter!

giovedì 13 luglio 2017

Revive

♥ DETTAGLI
Titolo: Revive
Conosciuto anche come: Chong Sheng Zhi Ming Liu Ju Xing; The Reborn of Super Star; Reincarnation of The Super Star
Titolo Originale: 重生之名流巨星
Genere: Drammatico, Giallo, Romantico
Episodi: 16
Anno: 2016
Trasmesso: dal 24 marzo al 12 maggio 2016
Piattaforma Online: iQiyi
Lingua: Cinese
Paese: Cina 

♥ CAST
Ma Ke: Du Yun Xiu
Xu Joe: Feng Jing
Zhang Viann: Liu Yi
Han Chae Young: Lin Xuan
Gao Jiang: Li Rui
Kulrattanarak Nawat: Xie Yi
Gao Hai: Li Chen
Tian Jenson: Yuan Yu
Zheng Ye Cheng: Li Xiao
Yang Shuo
Maria Grazia Cucinotta (cameo)

♥ TRAMA (a cura di Shandro)
Revive è un drama cinese realizzato con un altissimo budget, che vede la partecipazione di attori non solo cinesi, ma anche coreani, taiwanesi, thailandesi e... italiani xD (praticamente mancano solo attori giapponesi xDDDDD) e che ha come tema principale quello della vendetta.
Tutto ha inizio con un incidente d'auto, con uno scontro praticamente mortale che vede coinvolti Du Fei e Mu Zi Che. Il primo viene portato in ospedale in gravissime condizioni; per il secondo, purtroppo, non c'è niente da fare. Questa tragedia, però, non è stata uno sgradevole scherzo del destino, bensì... tutto è stato organizzato per far "sparire dalle scene" Du Fei. 
Utilizzo consapevolmente "sparire dalle scene" per richiamare il mondo in cui è ambientato Revive, ovvero il mondo dello spettacolo, più precisamente quello riguardante la recitazione.
Tornando alla trama, Du Fei si risveglia in ospedale con una spiacevolissima sorpresa: è stato sottoposto a chirurgia plastica e ora il suo volto è quello dell'ormai defunto Mu Zi Che. Gli viene spiegato che l'incidente è stato causato dal suo migliore amico, Xie Yi, e che col cambio di volto potrà vendicarsi indisturbato. Gli viene anche fatto notare che, essendo un attore, non avrà alcuna difficoltà a immedesimarsi nei panni del suo nuovo "personaggio", questa volta "in forma definitiva".
Du Fei è quindi costretto suo malgrado ad accettare quel diabolico piano di vendetta e arriva così all'ESE, per tentare di sfondare nel mondo dello spettacolo. Ma non tutto è così semplice come può sembrare, tanti sono gli ostacoli che il nostro protagonista dovrà affrontare per non far scoprire a nessuno la verità...
Feng Jing ha creato l'ESE con l'amico Li Riu e si occupa di scegliere e formare gli attori per la sua compagnia. 
Sin dal principio, diventa protettivo nei confronti di Zi Che che sceglierà come nome d'arte Yun Xiu, il vero nome di Du Fei. Tra i due si instaura un rapporto di complicità e fiducia reciproca, si sostengono sempre nei momenti più duri e... vedremo tantissime scene bromance, tanto che nella tua mente non possono fare a meno che venire pensieri del tipo "Baciatevi e fatela finita!", oppure "Quello sguardo non me la racconta giusta!" o ancora "Secondo me è geloso!".
Nonostante la novel da cui è tratto Revive sia Boys' love, così non sarà per il drama, che si fermerà al semplice rapporto bromance tra Yun Xiu e Feng Jing (anche se un abbraccio fin troppo intimo in uno degli episodi finali farà pensare a tutt'altro XD).
Xie Yi è il migliore amico di Du Fei, colui che ha orchestrato la sua uscita di scena. Tramite flashback, vediamo come il primo abbia sempre sfruttato il secondo per i suoi fini, facendosi aiutare anche nelle situazioni più scandalose.
Quando conosce Yun Xiu, però, entra in crisi, in quanto il ragazzo gli ricorda costantemente il suo "defunto" migliore amico. 
La fama e l'Award come "migliore attore" valgono davvero tutto quello che ha fatto per disfarsi di Du Fei? E ora che inizia a sospettare la verità, ovvero che dietro al volto di Yun Xiu si cela proprio quello di Du Fei, il senso di colpa si fa vivo... oppure è solo la paura di perdere tutto ciò che ha "conquistato"? Ovviamente ha tutte le intenzioni di scoprire la verità e, se necessario, far uscire di scena nuovamente il ragazzo...
Lin Xuan, invece, è la migliore amica di Du Fei, anche lei attrice ormai famosa. Soffre di problemi di stomaco e ritiene Xie Yi responsabile della morte di Du Fei. Dal canto suo, la ragazza non si dà pace per la sua scomparsa, ha perso completamente la voglia di vivere. L'incontro con Yun Xiu, però, cambierà presto le carte in tavola: come Xie Yi, il ragazzo le ricorda tantissimo Du Fei... lo sguardo, il carattere... 
Un altro personaggio femminile molto importante è Liu Yi, idol di successo e amica da parecchi anni del vero Mu Zi Che. La ragazza e Yun Xiu si incontrano sul set di un drama e, dal quel momento, le loro vite "torneranno" a intrecciarsi (torneranno nel caso di lei xD).
Particolare degno di nota, nel tempo libero la ragazza è una stilista e...
questo particolare farà entrare in scena il personaggio interpretato da un volto mooooolto noto a noi pubblico italiano xD Sto parlando di Maria Grazie Cucinotta (che io personalmente ho visto solo ne Il Bello delle Donne 2 e ne Il Quarto Re e devo ammettere che non mi era affatto dispiaciuta, nonostante in giro ne abbia lette tantissime sul suo conto xD). 
Dato che compare spesso nelle immagini promozionali, pensavo avesse un ruolo importante (altri personaggi degni di nota sono assenti), invece... ha un semplice cameo nel quinto episodio e parla rigorosamente in inglese u___u La sua partecipazione in Revive, comunque, non è casuale... la sua è una delle case di produzione che ha sponsorizzato il drama e io trovo simpatico il fatto che abbia voluto apparire in Cina ** Sì, il suo cameo non mi è per niente dispiaciuto, anzi... xD
In conclusione, se amate la vendetta o semplicemente il mondo dello spettacolo, questo è il drama che fa per voi xD
L'unica stonatura, forse, è il doppiaggio... A volte sembra che non sappiano cosa sia il sincronismo articolatorio xD
Ma, a parte questo, anche se sono di parte, è un drama consigliatissimo! *-*





(Scrivete sempre in oggetto il titolo del film/drama/MV).

U & I ☏ risponde: se volete essere aggiornati sulle nostre uscite, seguiteci anche su Facebook, Twitter e Instagram!

domenica 9 luglio 2017

Da dramista a dramista!


                                                                                                   



Benvenuti in questo nuovo piccolo spazio tutto nostro!

Fin dalla nascita del blog, ormai 4 anni fa (ma vi rendete conto che sono passati già 4 anni?) ho sempre desiderato creare uno spazio dove poter parlare liberamente della nostra passione comune i nostri amatissimi drama per l'appunto.
Siete stanchi delle solite persone che non fanno che dirvi:"Ma che guardi i cinesi?" ma "Tanto che li guardi a fare se non capisci niente?"
Volete uno spazio dove poter essere liberi/e di dire che un attore ha la schiena meglio di un Bronzo di Riace e che vorreste trascorrere la vostra estate a ricalcarne le armoniose linee? (Nessuna dramista parlerebbe così lo so, ma alla scheda un garbo va dato, comprendetemi).
Mi rivolgo a ciascuna/o di voi, ad ogni ragazza/ragazzo che ha sempre voluto rispondere a queste domande con la fatidica "Ca**o te ne frega a te" ma che per educazione tende ad abbassare la testa...
♦ Ragazzi, ma che ne sanno loro...
Che ne sanno di un campo di grano...
Che ne sanno dei campi di grano che esistono nella nostra testa e sono pieni di Suk rincorso da un maialetto! Ma che ne sanno quegli stolti! Lasciamoli parlare!
Che ne sanno loro della natura.
Dell'amore per le piante e per gli animali?
Cosa ne sanno loro di quante notti dedichiamo alla tutela dell'ecosistema?
Noi che i trattati europei sull'inquinamento post bellici li conosciamo meglio di chi li ha ideati, noi che per vedere un belvedere fingiamo di interessarci anche alle piante, ai gatti, ai cani... al genere umano! Ma che ne sanno loro i sacrifici che ci sono dietro una notte ad aspettare che il tizio di turno si stufi di annaffiare le piante e vada a lavarsi!
Che ne sanno loro di quello che succede alla psiche di una dramista che a forza di vedere drama, la notte si alza per andare a mangiare noodles l'80% delle volte scotti e che nemmeno i più temerari oserebbero ingurgitare?
Che ne sanno che alle 3 di notte ti prendono le voglie di kimbap, okonomiyaki e dango...
E tu... Dove vai a prenderli?
Tu che devi andare 7 giorni su 7 in palestra per smaltire... che ne sanno loro!!!!!





Questa scheda verrà posta in modo fisso sul blog, proprio nella skin un po' come il nostro apprezzatissimo "Indovina chi?" in modo che possa sempre essere a disposizione del chiacchiericcio dramesco di tutti gli utenti del blog! Nei vari commenti potrete parlare di TUTTI  i drama che vorrete, proporre visioni comuni, parlare di drama conclusi, on air, irreperibili, passati a miglior vita e tutto quello che la vostra testa vi suggerisce.
Nei commenti potete fare anche delle mini schede con trame annesse per poter condividere la vostra visione con noi!
Vi chiediamo solo di non mettere i link di altri gruppi, vi ricordiamo come sempre che esiste DRAMAITALIA per la consultazione.
Questo post è inteso come angolo nostro, unico e personale, dove parlare di drama, fisse del momento, consigli dramosi e suggerimenti nei confronti di quelle povere anime che sono alla ricerca di nuove serie da vedere. Vogliamo fissare insieme delle semplici e piccole regole di civile convivenza?


  1. Si può parlare di tutto, ma non uccidiamo verbalmente persone che la pensano diversamente da noi, esiste la libertà di parola ^_^
  2. Non inseriamo link di altri forum all'infuori di Dramaitalia
  3. Sfogate i vostri dubbi, perplessità su attori, interpretazioni e... FINALI
  4. Sono ammessi drama di qualsiasi nazionalità!
  5. Se stiamo facendo uno SPOILER indichiamolo prima per rispetto di chi non vuole saperne niente
Che altro aggiungere gente, se siete stanchi di tutti questi: "MA CHE NE SANNO LORO" sbizzarritevi in questo angolo tutto vostro perché noi LO SAPPIAMO ECCOME CHE VUOL DIRE!
Buon drameggiamento~


               

sabato 1 luglio 2017

Park Bo Gum




Nome: Park Bo Gum
Hangul: 박보검
Soprannome: Gummy
Data di nascita: 16 Giugno 1993
Segno zodiacale: Gemelli
Altezza: 1,82 cm
Luogo di nascita: Seoul
Nazionalità: Coreana
Istruzione: Diploma al liceo Shinmok e successivamente Laurea alla facoltà di musical e film alla Myongji University
Religione: Cristiana
Professione: Attore
Agenzia: Blossom Entertainment


Biografia



Park Bo Gum nasce a Seoul, il 16 giugno 1988, ed è il minore di tre fratelli. Orfano di madre che è scomparsa prematuramente mentre lui frequentava la quanta elementare, all'età di 5 anni inizia a prendere lezioni pianoforte con il desiderio di diventare cantautore, suonando il pianoforte nel coro della chiesa (che tenero :) ) .





Alle scuole medie faceva parte della squadra di nuoto, (avrei voluto essere in quella scuola anche io :D), nell'istituto Mokdong.
Con il passare degli anni diventava sempre più carino :)
                                                                                          

                                                                  
Al secondo anno di Liceo ha inviato un video in cui suonava il piano e cantava a molte agenzie di spettacolo su Internet. Notato subito il suo enorme talento, ricevette immediatamente delle proposte, anche se non in ambito musicale come lui sperava (non si può avere tutto nella vita, ma non gli è andata male in ogni caso), ma come attore.Così decise di cambiare indirizzo di studio e nel 2012 si iscrisse all'università Myongji alla facoltà di Cinema e Musica, dove si laureò nel marzo 2014. L'anno successivo decise di aderire allo scambio culturale indetto dalla sua università, avendo così la possibilità di andare in molti Paesi Europei, tra cui l'Inghilterra, la Francia, la Svizzera e anche la nostra Italia (Ma io dov'ero in quel momento quando si trovava in Italia?).
Il carattere solare, la sua genuinità, l'innata gentilezza e rispetto degli altri, gli hanno permesso di avere molti amici fra le Hallyu Coreane.
                                                                                     
Il nome "Bo Gum" significa "Spada Preziosa", datogli con l'intento che una volta cresciuto sarebbe diventato determinato, onesto e pronto a difendere con la "spada" qualcuno per tutta la vita! Invidia profonda per chi sarà la fortunata, al momento è ancora SINGLE........ Via con le candidature lol :D  Tra le più famose e gradite dalle fan c'è quella con il "Big Boss" Song Joong Ki <3 e quella con Seo In Guk <3









Carriera Artistica

Film
  • Blind (2011)
  • Runaway Cop (2012)
  • A Hard Day (2014)
  • The Admiral: Roaring Currents (2014)
  • Twinkle-Twinkle Pitter-Patter (Cortometraggio del 2014)
  • Coin Locker Girl (2015)

Drama

  • Hero (2012)
  • Still Picture (Speciale del 2012)
  • Bridal Mask (Episodi 26 e 28  del 2012)
  • Wonderful Mama (2013)
  • Wonderful Days (2014)
  • Tomorrow Contabile (2014)
  • The Producer (Cameo del 2015)
  • Hello Monster (2015)
  • Reply 1988 (2015-2016)
  • Love In The Moonlight (2016)

Ha partecipato come ospite a numerosi show televisivi, tra cui la terza stagione di 2 Days & 1 night nel 2015.
Youth Over Flowers: Africa, Running Man, Sister's Slam Dunk e di nuovo alla terza stagione dello show 2 Days & 1 Night nel 2016.
Nel 2016 ha anche cantato "My Person", una delle Ost dell'ormai strafamosissimo Love In The Moonlight.

Love In The Moonlight

Il nostro Gummy ha anche avuto molti riconoscimenti e vinto molti premi, anche se tutti recenti.
Nel 2015 ha vinto il premio come Miglior Attore con Music Bank, sempre nel 2015 riceve il doppio riconoscimento per il drama Hello Monster come Miglior Attore Popolare e Miglior Attore di supporto, perchè appunto era il second-lead in quanto il protagonista era Seo In Guk.
La cascata di riconoscimenti arriva nel 2016, vincendo il premio come Miglior Attore della Nuova Generazione, Miglior Astro Nascente, Miglior Icona di Stile e Miglior Artista Internazionale. 
Il premio come Miglior Attore, Miglior Astro Nascente, Miglior Attore Asiatico e Miglior Bacio con Reply 1988, per finire poi in bellezza con la moltitudine di premi ricevuti, sempre nel 2016, con Love In Moonlight. Ovvero Miglior Attore, Miglior Personalità in un Drama Coreano, Star dell'Anno, il premio per il Più Nominato, il Meglio fra Gli Attori, Miglior Coppia e Miglior Bacio. Per finire anche un premio speciale Coreano e il premio come quello Meglio Vestito.
Sono talmente tanti che mi è venuto male alle mani :D. Complimenti Gummino <3


Onestamente io non ho visto tutta la sua filmografia, anzi non ho visto quasi nulla, ma conto di recuperare perchè lui mi piace da morire in tutti i suoi aspetti. La prima volta che l'ho visto è stato in Hello Monster, dove faceva la parte del fratellino scomparso di Seo In Guk che poi ritorna cresciuto, nelle vesti di avvocato. Lì ha fatto una parte non facile, dove doveva essere spietato e cattivello assai, ed è stato lì che mi sono totalmente innamorata di lui! È stato a dir poco fantastico, così dopo ho voluto approfondire la sua vita e la sua carriera. ed eccomi qui a scrivere questa scheda.
Chi di noi non ha visto Love In The Moonlight? E quanti di noi non hanno potuto fare a meno di innamorarsi di lui? Quanti hanno sognato ad occhi aperti sentendo la sua voce fantastica nel drama? Con questi interrogativi, vi saluto e vi mando un abbraccio.

P.S. Questo è il mio ultimo regalo per voi!!!!! :D :D :D    <3 <3 <3



Bombastic! E si ballaaaaaaaa