venerdì 30 settembre 2016

Beautiful Mind


  ϟ Generalità ϟ

Titolo Inglese: Beautiful Mind
Titolo Hangul: 뷰티풀 마인드
Genere: Medico
Anno: 2016
Direttore: Mo Wan-Il
Sceneggiatore: Kim Tae-Hee
Rete Televisiva di trasmissione: KBS2
Episodi: 14
Giorni di trasmissione: Lunedì e Martedì alle ore 22.00
Periodo di messa in onda: dal 20 Giugno al 2 Agosto 2016
 OST : Bernard Park: Dirt    Download


ϟ Cast ϟ

Jang Hyuk è Lee Yeong Oh
Park So Dam è Kye Jin Seong
Yoon Hyun Min è Hyun Seok Joo
Park Se Young è Kim Min Jae
Heo Joon Ho è Lee Geon Myeong
Kim Jong Soo è Shin Dong Jae (Direttore dell'ospedale Hyunsung)
Oh Jung Se è Kang Hyun Joon (Direttore della fondazione Hyunsung)
Gong Hyung Jin è No Seung Chan  (Team leader della divisione crimini violenti)
Min Sung Wook è So Ji Yong (Dottore di neurochirurgia)
Ha Jae Sook è Jang Moon Kyeong (Infermiera)

Trama

Lee Yeong Oh ha il dono e la vocazione della guarigione,  o per lo meno è quello che tutti credono.
All'ospedale Hyunsung compare questo misterioso neurochirurgo dalle capacità sorprendenti, una lingua tagliente e soprattutto privo di tatto nel dire ai pazienti cosa li sta portando verso la morte.
Fin qui niente di strano certo, uno dei tanti Dottor House che hanno infestato i nostri teleschermi per anni, penserete voi, invece...
Qualcosa di strano, misterioso e sospetto circonda l'aura di questo bizzarro personaggio dalla mente tanto brillante quanto... indecifrabile.
Cosa nasconde questo medico nel suo passato?
Ma soprattutto, cosa vuol dire essere in grado di provare emozioni?
Perché Kye Jin Seong entrerà a far parte della sua vita, rivoluzionandola e cercando di cambiare una macchina da sala operatoria, nata e cresciuta con questo solo scopo?
Scopriamolo insieme perché una serie di omicidi sospetti, sta intaccando la reputazione della struttura ospedaliera Hyunsung! 
Lontano dal cuore... Dentro la sala operatoria (A Cura di Serena) 

Premetto che i miei pareri non sono divertenti o sarcastici, ma tendo a tirar fuori il bello o il brutto dei personaggi, perché magari c'è chi vuole conoscere meglio ciò che andrà a vedere, o no? Se non è così... ve lo leggete lo stesso, perché la cultura piace a tutti X°D
La storia di Beautiful Mind... un medico speciale, un luminare unico nel suo genere, un genio tanto speciale quanto solo, l'unica conoscenza della sua vita si basa sulla medicina, niente avviene per caso, niente avviene secondo coscienza o secondo i sentimenti; ed è proprio questo che tormenta la sua anima, l'esistenza di qualcosa così forte e bello che non può essere spiegato scientificamente. 
Il tema affrontato fin dall'inizio è quello della diversità e della suddivisione dei ruoli, tanto più una persona è potente quanto più è in grado di sottometterti senza che tu possa ribellarti... il personaggio di Lee Yeong Oh, infrange ogni barriera, sociale e sentimentale, la verità come prima ed unica fonte, la lucidità oltre ogni logica e supposizione.

MA... veniamo alle mie amate schede sui personaggi principali che mi piacciono tanto? *-* Zì zì so che le aspettate! Per l'occasione ho scelto anche delle belle foto ♥

Il protagonista assoluto di questo drama, l'uomo che noi pensavamo sarebbe stato interpretato dall'ormai "tornato dal militare perché mi sono spappolato il ginocchio" Choi Jin Hyuk (potete ammirarlo qui alla vostra destra... o anche sbavarci su) a quanto pare non ha potuto occuparsi di questo ruolo e ha lasciato il campo al suo collega più grandicello, ma non per questo meno bravo, Jang Hyuk che moltissimi di voi ricorderanno nel drama popolarissimo e tanto amato di "Fated to Love You" dove interpreta un ricchissimo imprenditore che mette incinta la sfigatella di turno per poi innamorarsene... *-* ahhhh l'amor... le sue docce fredde notturne durante il drama sono ancora un flebile (ma anche accesissimo) ricordo.
Personalmente, ho apprezzato questo suo ruolo, non tanto per la trama, ma proprio perché man mano che Beautiful Mind prende vita il personaggio stesso, si cuce come un'ombra sul nostro vivace attore. Dimenticate i canoni del bel corteggiatore romantico e passionale, perché Jang Hyuk è pronto a stupirci ricoprendo il ruolo di medico freddo e con la passione per il bisturi... ma, se vi dico che anche con questo suo glaciale modo di essere, riuscirà a scaldare i vostri cuori?

Passiamo alla protagonista femminile. Park So Dam! Detta da io, me medesima "manico di scopa", perché è piccola... piccola e tutta lì °-° Avrete avuto modo di vederla in uno dei nostri progetti "Because It's The First Time" o altrimenti nell'attualissimo drama "Cinderella And Four Knights" in cui interpreta la sfigatissima Cenerentola della situazione, con tanto di matrigna e sorellastra gallinacce, ma con il culo sedere stratosferico di essere invitata a vivere in una villa enorme con 3 splendidi (in realtà sono solo 2 quelli splendidi) ragazzi...
Ma veniamo al personaggio che interpreta in questo nostro drama! 
L'Agente Kye Jin Seong è una ragazza dedita al suo lavoro, anche troppo (si multa da sola), ha un forte senso del dovere e soprattutto molta umanità. Le cicatrici che si porta nel cuore crede di poterle sanare grazie al suo medico di fiducia, del quale è palesemente innamorata, ma che ovviamente non se la caga fila, sarà quindi lo scontro / incontro con Lee Yeong Oh a farle capire che la vita ha molto da offrire e che l'amore non è solo chimica, ma anche complicità e duro impegno.

Ultimo, ma non per questo meno importante, il nostro Yoon Hyun Min, che ricorderete come il cattivissimo di "Fall in Love with Soon Jung", o sempre nel nostro progetto "Because It's The First Time" in cui interpreta con il protagonista del drama che ho scritto poc'anzi, un simpaticissimo cameo.
Il nostro prestante giovanotto, in questo drama che vi presentiamo, interpreta il ruolo di un medico prestante e di talento, con un grande cuore per il paziente di turno e un sogno, forse troppo grande per lui, che rischierà di portarlo sulla strada sbagliata. Il suo sorriso e il suo buon carattere saranno un bagliore di luce in quel cosiddetto Ospedale Hyunsung, dove il mistero è dietro ogni angolo... anche il più remoto...


Ebbene, ho finito con le mie presentazioni, ma vi siete convinti a guardare questo drama? Noi come sempre vi aspettiamo, insieme a tutto il cast di Beautiful Mind



Con il bisturi in mano, cosa c'è nella mente umana? (A cura di Jem) 

Buonasera a tutti cari utenti, siamo qui oggi a rilasciare Beautiful Mind che in molti ci avete richiesto e che attendevate con impazienza. Come prima cosa un ringraziamento speciale a tutto lo staff che ha lavorato su un progetto non propriamente "semplice" in secondo luogo a voi tutti che continuate a seguirci e a sostenerci con tanto affetto.
Ma ora veniamo a noi, che dire di questa serie che ha riscosso parecchio successo di critica.
Personalmente mi è dispiaciuto molto vedere il drama composto solo di 14 episodi, avrei allungato volentieri la storia perché a lungo andare la recitazione convincente degli attori principali è diventata piacevole, scorrevole e quasi reale.
L'espressività di Lee Yeong Oh si è tramutata in realtà, così come la sua sofferenza per essere "diverso" dal concetto stereotipato di "normalità", di una società basata purtroppo ancora sulla limitatezza mentale e intransigenza nei confronti del concetto di "fuori dall'ordinario", (questo è uno dei motivi che ultimamente fanno sempre più vedere giornate buie sui nostri orizzonti )
L'esperienza mi ha insegnato anche a livello lavorativo ad avere a che fare con persone/bambini/anziani considerati "diversi" e per questo emarginati ingiustamente dalla realtà della vita sociale.
PECCATO mi viene da dire, solo questo. Peccato per chi non offre possibilità a queste persone, non sa cosa si perde. Non coglie il sapere che esse possono trasmettere, non raccolgono i frutti che solo la sofferenza insegna, non sono in grado di vedere piccole sfumature di colore che la BORIOSA normalità non ci fa notare. E poi parliamoci chiaro, chi dice che grasso è brutto? Gay è cattivo? Diverso è ingiusto? Autistico è spaventoso? Diversamente abile è limitatezza? Daltonico è pericolo? Incapace di provare sentimenti è da reclusione?
Signori, impariamo tutti quanti. Impariamo a non essere magri ai limiti dell'anoressia, sapete che è una malattia?
Impariamo a non dire che il gay è da condannare, voi non vi siete mai innamorati di nessuno? Beh imparate dal vostro amico gay a non fermarvi alle apparenze e ad andare oltre quello che la società vi ha inculcato nella mente. RISPETTATELO!
Impariamo ad essere tutti un po' autistici, impariamo a non sentire solo il male che la vita di tutti i giorni ci ripropone, prendiamo ad esempio questa patologia e trasformiamola in una occasione per riscoprire la sensibilità di un mondo che di chiuso non ha niente, benché meno le orecchie.
Impariamo a riscoprire che ognuno di noi è più bravo in qualcosa e meno in altro. Non siamo un po' tutti diversamente abili? Dobbiamo vergognarcene? NO!
Il tempo a nostra disposizione non è infinito. Perché non ce ne rendiamo conto?!
Incoraggiamo e aiutiamo chi per colpa della malattia, del destino o dell'idiozia umana si ritrova a combattere con una forza che molti di noi nemmeno sanno dove trovare.
Impariamo a vedere i colori, impariamo anche noi cosa sia il daltonismo, impariamo a non dire questa parola in ogni frase senza conoscerne il vero significato, proviamo a vivere in un mondo privo di colore e con il caos in testa prima di parlare.
Impariamo tutti signori. Impariamo a fare del nostro meglio ogni giorno con quello che abbiamo a
disposizione. Un corpo che ci è stato donato, una mente nata e sviluppata, delle mani che possono trasmettere calore. Riscopriamo il valore delle emozioni, siamo fortunati, perché possiamo offrirle e riceverle. Dopotutto, la vita non è questa?!
Guardiamo questa serie con la leggerezza che accomuna questo mondo che amiamo tanto, ma riflettiamo anche su quante possibilità la vita ci propone ogni giorno e sfruttiamole.
Buona visione a tutti voi e che un raggio di sole  oggi entri dalle vostre finestre e vi regali un sorriso! 



(Scrivete sempre in oggetto il titolo del film/drama/MV).

U & I risponde: se volete essere aggiornati sulle nostre uscite, seguiteci anche su Facebook e Twitter!



martedì 13 settembre 2016

Omukae Death


± DETTAGLI

Titolo Originale: お迎えデス。
Titolo Inglese: Omukae Death.
Formato: Renzoku
Genere: Commedia / Romantico / Soprannaturale
Episodi: 9
Rating: 7.92%
Canale: NTV
Periodio Trasmissione: 23 Aprile 2016 - 18 Giugno 2016
Tratto dal manga Omukae Desu di Tanaka Meca
OST: Bokutachi no Mirai di Ieiri Leo    Download

± CAST

Fukushi Sota è Tsutsumi Madoka
Tsuchiya Tao è Aguma Sachi
Suzuki Ryohei è Nabeshima
Kadowaki Mugi è Ogawa Chisato
Hamada Kokone è Yazuko
Nomaguchi Toru è Shinozaki
Morinaga Yuki è Kato Takashi
Otomo Karen è Tsutsumi Sayaka
Hirukawa Yu è Mayuri

± TRAMA 

In un mondo dove la vita è praticamente perfetta e monotona, Madoka è uno studente di ingegneria e considera tutto quello che lo circonda, frutto di un calcolo matematico, mai inspiegabile o imprevedibile. Ma c'è qualcosa che andrà ben oltre la sua logica e la sua ideologia: il mondo dell'aldilà. 
L'incontro inaspettato con due Shinigami lo condurrà verso una nuova prospettiva, a conoscere sentimenti e sensazioni mai provate e persone che mai si aspettava di poter incontrare, una di queste è la giovane Aguma Sachi, una brunetta dal carattere aggressivo e deciso che sarà un po' la sua guida e una porta verso il più ignoto dei sentimenti.

Inizia così l'avventura di due adolescenti alle prese con gli spiriti e le loro faccende irrisolte... si accettano volontari per la caccia dei fantasmi!


± ANIMA & CORPO (a cura di Serena)

Sì, lo sappiamo: un altro drama che parla di spiriti e shinigami, due palle cosmiche ecc...
C'è chi potrà pensarla in questo modo, ma sono oltremodo contenta di aver avuto la possibilità di vederlo, soprattutto perché conosciamo bene Sota come attore di film e drama romantici e ce lo aspettiamo sempre dolce, lacrimoso e orsetto. Qui i canoni cambiano totalmente, perché il personaggio di Madoka è a dir poco schietto, serio e a modo suo, divertente da quanto sia inesperto con i sentimenti, talvolta sembra prendere le persone per i fondelli X°D e ti viene da pensare "Ma ci è o ci fa?".
A differenza di altre storie sugli Shinigami e tutto ciò che comporta, Omukae Death, ha anche quel piccolo spicchio di romanticismo che però non traspare come pesante o ripetitivo, anzi alcuni potrebbero trarre esempio dalla storia e capire che non si deve mai rimandare qualcosa di importante solo per la paura di essere respinti o derisi o persino odiati, perché basta un attimo e quella persona non c'è più.


± Il Giappone, la morte e gli Shinigami (a cura di Hikari)

Eccoci qua! Un altro progetto giapponese è giunto al termine. Sappiate che ogni singolo drama lascia in noi qualcosa, a parte i sentimenti e le emozioni che proviamo guardandolo; ci arricchisce facendoci conoscere il modo di pensare, la cultura e le usanze dei paesi che tanto amiamo. 
Così, questa volta, ho deciso che non farò un approfondimento della trama o un commento sul drama (scusate la rima non voluta). Vorrei, quindi, parlarvi del perché Omukae Desu è da vedere (non mi riferisco a Sota Fukushi!).
Approfitterò di questa occasione per farvi una panoramica dell’argomento.
Prima di tutto c’è da precisare che il tema della morte è molto forte in Giappone: non esiste un “Dio Creatore”. È la natura stessa che dona a tutto il cosmo un’anima, che viene rappresentata attraverso svariate figure. Di conseguenza, ci sono divinità “positive” e divinità “negative”, oltre a moltissime creature mitologiche. 
Indipendentemente a chi, o a che cosa, si voglia credere, ogni cultura ha le proprie leggende, il proprio modo di dare una spiegazione a fenomeni altrimenti inspiegabili. Gli Shinigami, appunto, sono una di queste: le divinità della morte, come da traduzione; i nostri mietitori di anime, non solo, sono dei veri e propri “Caronte”, sono dei traghettatori. 
Quando una persona muore, fa fatica a staccarsi dal luogo caro e secondo la religione buddista rimane ancorato a quel posto per 49 giorni. I parenti non dovrebbero essere tristi per non rendere ancora più difficile il passaggio dell’anima, una volta trascorso quel periodo. Si organizzano così banchetti e feste, si servono al defunto i suoi cibi preferiti, come se fosse ancora vivo. Tutto questo tende ad alleviare il suo percorso verso il fiume ed attraversarlo. Una volta giunto dall’altra parte, lo spirito ha trovato la sua pace, tornerà solo la notte del 15 Agosto, il giorno dei morti in Giappone, o quando si verificheranno le condizioni per la sua rinascita.

Spero che questa breve parentesi vi aiuti a cogliere qualche dettaglio in più di un drama, che a mio parere è davvero interessante. Aspettiamo di leggere i vostri commenti! Buona visione!



(Scrivete sempre in oggetto il titolo del film/drama/MV).

U & I  risponde: se volete essere aggiornati sulle nostre uscite, seguiteci anche su Facebook e Twitter!