venerdì 27 febbraio 2015

Triple Kitchen SP







DETTAGLI: 

Titolo Romanji: Triple Kitchen
Titolo Kanji: トリプルキッチン
Formato: Tanpatsu
Genere: Drama per famiglie
Episodi: 1
Rete Televisiva: TBS
Messa in Onda: 1 agosto 2006
Giorno di Trasmissione: Martedì alle 21:00


CAST:

Makiko Esumi è Kiriko Imaizumi
Koji Kato è Hiromichi Imaizumi
Masaki Aiba è Eisaku Odazima
Sakura è Nana Odazima
Rei Okamoto è Satoko Kubo
Yoshizumi Ishihara è Taizo Kubo
Haruka è Momoka Imaizuma
Shiro Sano è Yunosuke Terada
Megumi Yokoyama è Shizuka Terada
Yoko Nogiwa è Yoshiko Imaizumi
Shiro Ito è Yukihiko Imaizumi
Takako Kato è Junko
Sumie Sasaki è Mikako Morokuma
Isao Yatsu è Heihajiro Imaizumi
Akiko Hoshino è Hatsu Sato
Andore Akimoto
Yuriko Hirooka


TRAMA:

Kiriko Imaizumi, torna in Giappone con la famiglia, dopo aver trascorso vari anni a Londra. Una volta arrivata nella casa del marito, dovrà fare i conti con una suocera, sacerdotessa del tempio di cui la famiglia è proprietaria, che non la vede di buon occhio, data la sua poca tolleranza nei riguardi delle tradizioni giapponesi, che invece l'altra venera e segue rigorosamente.
Riuscirà Kiriko a sopravvivere in questa pesante situazione, visto che dovrà vivere sotto lo stesso tetto della suocera?


CONSIDERAZIONI PERSONALI (a cura di Mò):

Questo tanpatsu, a parer mio, è una perla, per chi come me ama la cultura giapponese. Mostra come alcune tradizioni vengano viste sia dal punto di vista dei giapponesi, sia da quello di qualcuno che avendo vissuto per molti anni all'estero, non ne è più molto toccato e che quindi le snobba, o le considera superflue. Ti fa capire quanto i giapponesi tengano a queste tradizioni, sopratutto le persone più anziane, e viene mostrato tutto il loro aspetto di persone corrette, diligenti, che non lasciano nulla a caso, nemmeno il più piccolo dettaglio.
La sacerdotessa del tempio, suocera della protagonista, può passare per una vecchia rompiscatole, in alcuni momenti lo è, in effetti xD Ma questa donna trasuda l'amore per il proprio Paese da tutti i pori. Ed è per questo che il suo personaggio mi ha affascinata molto.
É interessante vedere come Kiriko, piano piano, si lasci coinvolgere dalla suocera e capisca l'importanza di queste tradizioni, dopo mille scornate con l'altra donna LOL Poveracci gli altri abitanti della casa che si devono sorbettare le sclerate delle due.
Comunque, è un drama che vi divertirà, perché il regista ha voluto affrontare i vari argomenti sotto un aspetto comico. Quindi ne vedrete davvero delle belle. Attenti alle teste, voleranno mattarelli U.U
Consiglio per chi è ancora single: se mai iniziaste a frequentare un ragazzo, quando lui vi chiederà di uscire insieme, voi rispondete "Prima voglio conoscere tua madre!", meglio sapere in anticipo con chi si ha a che fare U_U

LA CONTROPARTE (a cura di Jem)
Sembra che io voglia fare sempre il bastian contrario ma non è così.
Seppure il tanpatsu abbia affascinato anche la sottoscritta, ha suscitato in me reazioni diverse da quelle di Mò.
Premesso che mi piace particolarmente la cultura Asiatica in generale, amo sentir parlare delle tradizioni di un paese ma ancora più conoscerne le varie sfumature.
Spesso però emergono anche dei piccoli anfratti storici che mi portano a pensare.
La cultura millenaria giapponese è talmente complessa e legata se vogliamo alla religione che per un occidentale comprendere a pieno questa "diversità" non è facile la maggior parte delle volte.

Se da una parte la sacralità di alcune cerimonie sia così al limite del reale, ovviamente sempre dal punto di vista occidentale, dall'altro lo ricollego a quella politica di isolazionismo che da una parte ho sempre apprezzato per il fatto di pensare prima alla PROPRIA gente e poi al resto del mondo (l'avessimo fatto anche noi europei all'epoca, forse avremmo campato in maniera differente oggi) ma dall'altra mi ha fatto nascere il dubbio in seno che forse il restare così chiusi nel proprio mondo escludendo tutto il resto non sia poi così positivo.

La giusta miscela sarebbe probabilmente la tradizionalità giapponese e la faccia da culo sfrontata degli europei, per dirla senza peli sulla lingua!
Ma a prescindere da tutto ciò per un occidentale ritrovarsi in un mondo fatto di tradizione, rispetto e perché no quel pizzico di follia che caratterizza il paese del sol levante rimane sempre uno spettacolo irresistibile.
Luci, feste, banchetti per la strada, un paese che sostanzialmente sembra essere legato al passato, ma che in realtà seppur con le proprie pecche si affaccia al futuro.
In una parola, GIAPPONE, il sogno di tutte noi!
Buona visione a tutti e speriamo come sempre che il progetto sia di vostro gradimento!


Per scaricare il progetto come sempre inviate una mail a: u.and.i.fansub@gmail.com

45 commenti:

  1. Sembra carino come tampatsu e poi c'è Aiba :D

    Mi piacerebbe vederlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Angely,
      è molto semplice, ma ti sa catturare! Chiunque sia affascinato dal Giappone e dalle sue antiche tradizioni, non può perderselo ;)

      Elimina
    2. Ciao Angely,
      guarda, io me ne sono innamorata ♥
      Come ho scritto nella scheda, secondo me è una piccola perla e chi ama le tradizioni giapponesi e la cultura di questo Paese non dovrebbe perderselo :3

      Elimina
  2. Ciao a tutti, complimenti avete scelto un progetto molto bello, divertente ma anche serio, mille volte grazie per condividere con noi il vostro lavoro <3
    Sonia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sonia, è consuetudine dei giapponesi affrontare temi seri alternandoli (con equilibrio) con la comicità! Mi piace molto questa cosa :)
      Grazie a te, per noi è un piacere <3

      Elimina
    2. Ciao Sonia,
      sono felice che ti sia piaciuto *.*
      Sì, amo anche io questa particolarità giapponese.
      Grazie a te per averci seguito ♥

      Elimina
    3. Ciao Sonia grazie mille come sempre di seguirci con tanta fedeltà e soprattutto per apprezzare il lavoro che c'è dietro a tutto questo.
      Sono contenta che questo mini progetto ti sia piaciuto in primis perché ci stiamo affacciando a più generi diversi possibili.
      Le love commedy piacciono a tutti e sappiamo che l'Asia è maestra in questo campo, ma perché non conoscere anche altri aspetti di queste culture così diverse dalle nostre?
      Attraverso queste traduzioni possiamo davvero imparare qualcosa sia di positivo che di negativo su queste culture che ci affascinano tanto.

      Elimina
  3. Ragazze
    ma questo film è carinissimo!
    L'ho visto ieri sera e mi sono divertita un sacco con tanto di risata finale alla scena del mattarello volante:voi sapete a cosa mi riferisco....;)
    Ahahah...Certo che... "paese che vai...." e rapporto fra suocera e nuora che non cambia nemmeno nella assoluta assenza dei mariti!
    A parte questa considerazione che mi è venuta spontanea già dopo i primi 5 minuti di visione, confesso che per me le tradizioni sono un punto fermo e guai a chi me le tocca - ho litigato con mia madre che a Natale non voleva fare i cappelletti,sacrilegio! - però, e beh, a tutto c'è un limite! Non ci sono tradizioni che tengano davanti ad una suocera impicciona e sapientona anche se a fin di bene- e su questo potremmo discutere all'infinito.
    Fossi stata io, che pure la pazienza non mi difetta, non l'avrei sopportata più di una settimana, quindi tanto di cappello alla nuora che martirizza quel povero impasto per gli udon per sfogarsi, ma sopporta pazientemente praticamente di tutto,supportata di quando in quando solo dal suocero.
    Comunque aldilà delle vicede che accadono, aldilà delle tradizioni perchè ogni popolo ha le sue e nessuno ha il diritto di giudicare, il film mi conferma due caratteristiche che credo siano proprie dei popoli dell'estremo oriente e che dovrebbero essere motivo di riflessione per noi italiani: la capacità di chiedere scusa, semplicemente,senza cercare sempre una giustificazione che allevi se non cancelli le nostre colpe e la capacità di ringraziare col cuore perchè, contrariamente a quanto pensiamo noi occidentali, quasi mai qualcosa ci è dovuto.
    E per finire: grazie,ragazze per averci offerto un film carino,divertente ed educativo!
    Buona serata
    Nina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Nina!
      Grazie mille per la tua bellissima recensione :3 Mi ha fatto davvero piacere.
      Sono super felice che ti sia piaciuto questo tanpatsu e aggiungo che sono pienissimamente d'accordo con te su tutto.
      Anche io sono un'amante delle tradizioni. Tu pensa che io ora mi trovo all'estero e sono tornata a casa per Natale. Bé, mia madre non voleva fare l'albero... mi ci sono incavolata tantissimo xD Ovviamente poi l'ha fatto U.U (negli ultimi anni ero io a farlo)
      Vorrei poi soffermarmi anche sull'ultimo punto. Sì, amo anche io questa capacità di chiedere scusa, oltre in modo semplice, ma anche per una banale sciocchezza. Se avessimo anche noi italiani questa capacità, forse il nostro Paese sarebbe un po' più decente. Anche io non sono capace di dire scusa e grazie, delle volte mi sa difficile e sinceramente mi odio per questo mio aspetto.
      Grazie di nuovo per aver recensito ♥♥♥
      Buona serata a te ;)

      Elimina
    2. Ciao Nina!
      Aspettavo il tuo commento, perché devo ammetterlo le tue analisi accurate mi piacciono molto, perché non si fermano alla superficie ma vanno a scavare nel contenuto e a quella sorta di morale che ogni produzione che scegliamo sotto sotto contiene.
      Alla fine se un film o un drama ci lascia qualcosa di educativo e uno spunto per pensare è positivo, perché è sinonimo che siamo persone dalla mente aperta in grado di accettare ciò che è diverso da noi.
      Probabilmente ci differenziamo dalla cultura europea proprio per questo.
      Voglio darti ragione anche sul "ringraziare".
      Tante volte non penso nemmeno che la gente creda sia tutto dovuto, forse è talmente abituata ad avere tutto che non dà più il giusto significato e valore alle cose semplici della vita.
      Una delle cose che più odio del nostro "NON rispetto" è la mancanza di rispetto generale ma in particolare per le persone anziane.
      Loro sono la fonte del nostro passato...
      Sono ciò che saremo noi stessi un giorno.
      Sono il collegamento tra passato e futuro tutto quello che ci lega alla nostra famiglia, al nostro paese e alla nostra storia, purtroppo però non viene più compresa come cosa... qualcosa di cui un giorno, credo tutti ci pentiremo!

      Elimina
  4. Ciaooo!
    Ho visto questo tanpatsu ieri e mi è piaciuto tanto perché parla di una tematica che molto interessante e che sento anche vicina (l approccio giapponesi e l Altro... anche se qui la famiglia è giapponese non ci andiamo tanto lontani a come guardano lei all' inizio ).eppure molto divertente. All' inizio mi stupivo snche che fosse giapponese perché lei non è l' adolescente ribelle, ma una donna fatta , che si è "distaccata" dalle tradizioni.
    Insomma bello sia perché istruttivo sia perché davvero divertente! In più c'è anche Aiba... ahaha che si vuole di più?
    Grazie per averlo subbato!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cro!!
      Sì, è molto interessante vedere come i giapponesi siano attaccati alle proprie tradizioni e come vedano di cattivo occhio chi le disdegna, preferendo le modernità.. o chi pensa in maniera troppo occidentale!!
      E il modo in cui hanno trattato quest'argomento è molto divertente: le litigate tra di loro e il buffo modo con cui sfogavano la rabbia.. XD

      Grazie a te per essere passata a commentare ♥

      Elimina
    2. Ciao Cro!
      Grazie per il commento :3
      Sì, è sempre un piacere vedere cose di questo genere, per chi ama la cultura orientale.
      É anche un bel modo per imparare le tradizioni giapponesi, che sono una marea xD
      Bé, figurati se i giappoli non si sdegnato davanti ad un giapponese che disdegna le proprie tradizioni LOL Sacrilegio!!
      Sono contenta ti sia piaciuto ♥

      Elimina
    3. Ciao Cro,grazie per essere passata!
      Sono contenta ti sia piaciuto<3
      Lavori così sono l'ideale a mio avviso,riuscire a toccare tematiche serie senza risultare noiose:) E poi si impara sempre qualcosa di nuovo*.*

      Elimina
  5. Ciao, ieri ho visto questo tanpatsu...mi sono divertita quanto la nuora e la suocera litigavano. Ovviamente hanno due mondi diversi, la suocera molto tradizionalista e la nuora molta "occidentale" anche se è giapponese. Le famiglie giapponesi non le capisco. In queste caso sembra una famiglia come si deve. Ho visto molti drama dove la famiglia non contava nulla. Prima il lavoro e poi tutto il resto viene dopo.

    RispondiElimina
  6. Mi sono dimentica di presentarmi XD Sono Roberta e sono una grande fans degli Arashi. Questo non è il mio account ma di mia sorella. Ieri ho provato a scriverlo con il mio account ma non ci riuscivo O.o

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Roby benvenuta sul blog!
      Oh fan degli Arashi? Bene bene, sul blog troverai molti progetti loro, anche perché sono stati un po' il primo amore di tutte noi dello staff x°°°°D Chi è il tuo ichiban?
      Come mai non riuscivi a postare dal tuo account? Hai fatto il log in su gmail?
      Che dire sostanzialmente la mentalità giapponese è molto particolare, dati statistici addirittura confermano che è uno dei paesi con il più alto tasso di suicidio. Questo perché a partire dall'istruzione fino a raggiungere poi il mondo lavorativo, viene inculcato il concetto di eccellenza e massimo impegno, che spesso e volentieri fa cadere le persone in depressione, una malattia ancora troppo sottovalutata.
      C'è da aggiungere poi che in una società dove si è incentrati su se stessi e i propri obiettivi si perde di vista il mondo che ci circonda e le persone che ci inviano delle richieste di aiuto. Per quanto ami questo paese, questo è uno degli aspetti che proprio non sopporto!

      Elimina
  7. Il mio ichiban è Matsujun....prima mi stava un po' sulle scatole, poi piano piano ho imparato a conoscerlo. Si ho visto, infatti non vedo l'ora di vedere Pikanchi Life Is Hard Tabun Happy e
    Yokoso, Wagaya e.
    Ah ecco perchè non riuscivo, non ho fatto nessun log su gmail.
    Si è un popolo molto chiuso, solo recentemente si sono un po' aperti. Ma si vede che loro stanno bene così. Poi può darsi che in futuro le cose cambieranno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Roberta!
      Gli Arashi reclutano molte fan, come sempre :D
      Io con Jun ho fatto il percorso inverso invece, prima era il mio ichiban poi è finito con lo starmi un po' antipatichino >__<

      Eh sì, il Giappone è molto chiuso, speriamo davvero che cambi un po' mentalità!

      Elimina
    2. Ciao Roberta!
      Benvenuta nel nostro fansub ♥
      E quindi sei anche tu una fan Arashica, bene bene u.u
      A me sta succedendo l'inverso con Jun, prima era il mio ichiban, poi Sho ha preso il suo posto, adesso mi sta un pochino antipatico :P
      Comunque, per quanto riguarda il tanpatsu, sono contenta ti sia piaciuto :)
      Sono pienamente d'accordo con quello che ha detto Aurora (Sho Sakurai) sopra.
      Credo che anche in Giappone ci siano le eccezioni, per fortuna, non tutte le famiglie sono fissate a raggiungere i propri obiettivi, ma riescono ad aprire gli occhi al prossimo.
      Il tanpatsu è veramente divertente perché ridicolizza alcuni aspetti della tradizione giapponese.
      Spero continuerai a seguirci ;)

      Elimina
  8. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  9. Ciao Johanna...
    c'è stato un periodo che non sopportavo Aiba e Ohno !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Roberta,benvenuta anche da parte mia^^
      Ma bene una fan degli Arashi,qui troverai pane per i tuoi denti*.*XD
      A te all'inizio Jun è stato sulle scatole...diciamo che a me quella fase iniziale non è mai passataX°°D
      Una volta tanto è messo in evidenza un aspetto poco conosciuto dei giapponesi, visto che la cosa più importante è il lavoro con la dedizione e i sacrifici per ottenerlo u_u
      I battibecchi tra nuora e suocera sono molto divertenti,anche se riflettendoci.. porta alla luce una mentalità ancora troppo antica-.-

      Elimina
  10. Ciao Silentkat, mi è piaciuto anche la parte dove la bambina parla in inglese e la signora non capiva nulla XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah vero!!! Anche se poi ha dato prova di conoscerlo*.*Sono rimasta a bocca apertaXD

      Elimina
  11. Ho visto questo tanpatsu parecchie settimane fa ma tra una cosa e l'altra mi sono sempre dimenticata di commentare XD
    E' stato davvero carino e "originale", non avevo mai visto una giapponese così moderna e occidentale come Kiriko!
    Concordo in pieno con la vostra recensione, è stato interessante scoprire le tradizioni giapponesi, anche se possono risultare ai limiti dell'assurdo per noi ^^
    Le scene in cui entrambe sfogavano il nervosismo, sono state davvero divertenti e uniche; è difficile vederli reagire così apertamente, sono sempre così composti u.u

    Grazie mille per la vostra traduzione, è stato una piacevole visione e ovviamente continuerò a seguirvi! Avete buon gusto nella scelta dei progetti =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Effettivamente è raro vedere questi aspetti nei giapponesi, forse è proprio questo il punto di forza.di questo film! Grazie per seguirci :-V spero apprezzerai anche i nostri progetti futuri!

      Elimina
    2. Ciao Fede, grazie per il tuo segno sul blog, perché anche dopo mesi fa sempre piacere rileggere l'opinione di persone che hanno apprezzato il tuo lavoro.
      Sembra davvero una risposta di "circostanza" ma non lo è posso assicurartelo, perché chi fa parte del blog a livello di staff, si mette alla prova ogni giorno cercando di trovare tempo e volontà per portare avanti questa magnifica avventura in cui ci siamo addentrate ormai due anni fa.
      Tornando a Triple, che dire hai perfettamente ragione, la "compostezza" tipica nipponica è quasi inverosimile, riescono a mantenere il sangue freddo anche nelle circostanze più difficili, il tutto è dovuto sicuramente a un diverso modo di affrontare la quotidianità, spesso un autocontrollo del genere servirebbe anche a me! xD

      Elimina
    3. Ciao Federica!
      Hai ragione,non è solito vedere questi aspetti nei film/drama jap.Mette in evidenza la grossa differenza che c'è tra il nostro mondo occidentale e la loro realtà.Due mondi lontanissimiXDPer noi, sono per lo più situazioni assurde,che nemmeno ci passano per la testa...ma in alcuni casi l'invidio>.<
      Quella compostezza e calma servirebbe un po' anche qui da noiu_u
      Grazie a te per averci seguito e spero continuerai a farlo con altri progetti ^_^

      Elimina
  12. Questo progetto mi incuriosisce davvero molto, ho grandi aspettative e spero che non mi deluderà! ^_^

    Grazie mille per averlo subbato, non vedo l'ora di vederlo! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Yume-chan, prego! Facci sapere se ti è piaciuto!! ^____^

      Elimina
    2. Ciao Yume!
      Bene,bene,allora ti aspettiamo*.*
      Facci sapere se è stato all'altezza delle aspettative:)

      Elimina
    3. Ciao Yume, Triple è un film particolare secondo me perché tralascia aspetti e frammenti di vita nipponica che solo il vissuto quotidiano riesce ad esprimere. Se ti piace la cultura jap allora fa per te.

      Elimina
  13. Kombanwa! ^_^

    Il film è veramente bello, leggero ma profondo, è riuscito a mostrarmi la società spaccata fra la loro tradizione (assurda per certi versi agli occhi di noi europei) millenaria e l'evidente menefreghismo di noi occidentali per quel che concerne il rispetto per la spiritualità delle persone nel quotidiano, e nel contempo un vissuto fra nuore e suocere pieno di gag a volte esacerbato ma non così dissimile dallarealtà in fondo. :P

    Ritengo sia un tampatsu in grado di dare molto, voto pieno pertanto.

    ^_^ grazie e buon inizio 2017

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvana,
      hai ragione. Di base è un film molto semplice e leggero. Ma e in grado di farci capire di più questo Paese che ci affascina e le sue tradizioni.
      I momenti nuora/suocera sono i migliori xD

      Grazie per il commento e buon anno! :)

      Elimina
    2. Ciao Silvana!
      Concordo,è fatto molto bene.Tocca argomenti particolari ma con leggerezza*-*
      Penso che dovrebbe essere visto da molti.
      Forse in Giappone è esagerato... ma se ci fossero almeno un po' di valori qui,credo che la nostra società ne gioverebbe.
      Grazie a te e buon anno!!^^

      Elimina
    3. Ciao!
      Concordo con te, e mi accodo a quello che ti ha scritto anche Kat. È vero che forse in Giappone per certi versi sono troppo esagerati, ma se anche noi prendessimo spunto da loro, il nostro sarebbe un Paese ancora migliore. Grazie per aver seguito questo progetto. Buon anno anche a te :)

      Elimina
    4. Buonasera!
      Grazie per aver condiviso le vostre impressioni, è veramente bellissimo parlare con gente che condivide così apertamente.

      Saluti e buona festadella befana!
      Mi raccomando fatemi trovare le vostre calze appese o niente dolcetti! U.U

      :P

      Elimina
    5. Konbanwa!
      Piace tanto anche a noi poter parlare di questa passione, dato che in casa non ci è possibile lol. Ci prendono per pazze.

      Buona Epifania anche a te!
      Uh, corro a mettere la calzetta~! :D

      Elimina
    6. Già... pensa che qualche settimana fa sono stata male e ne ho approfittato per rivedere delle cose vecchie, tra cui Zettai Kareshi, che adoro... mio padre mi fa: "Questo che è un altro dramma con Matsumoto?". Cioè a parte la parola dramma, ma non solo si è ricordato di Jun, ha addirittura scambiato Hiro Mizushima con Jun... e ci può stare, in alcune scene di quel drama Hiro mi fa impressione per quanto mi ricorda Jun... Ci ha messo forse 10 anni, anche perché i primi anni era argomento out ^*^ Grazie a te ;)

      Elimina
  14. ciao
    è proprio vero,quando si tratta di suocere tutto il mondo è paese,ma non tutte riescono a risolvere i problemi come in questo film.sarebbe troppo facile.
    due generazioni diverse,due modi di pensare diverso uguale a scontro sempre vicino.
    felice di essere single.
    più guardavo il film più mi chiedevo chi avesse ragione tra le due,quale fosse il modo più giusto di agire in alcuni momenti e alla fine arrivavo alla conclusione che entrambe potevano avere ragione,cioè prima attacchi e poi chiedi scusa.
    non ero d'accordo con la suocera quando criticava la nuora perchè le diceva in faccia ciò che pensava,che ai suoi tempi ci si teneva tutto dentro e si serviva la suocera in silenzio.
    proprio la suocera che parlava di comunicazione,preferiva per i suoi comodi una nuora accondiscendente,e no proprio non va.
    ho notato poi che orgoglio e obiettivi da raggiungere continuano a camminare insieme.
    divertente il loro modo di sfogare la rabbia.




    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giovanna,
      hai proprio ragione. Avremo anche tradizioni diverse ma quando si tratta di questo tipo di parentele, non ci sono poi così tante differenze. :D
      Vista dal punto di vista di entrambe, aveva ragione tutte e due. La suocera magari era troppo legata al passato ma si sa, anche le nostre nonne erano legate alle loro tradizioni del passato.
      Certo è che da noi amalgamiamo un po' tutto, il vecchio con il nuovo. Lei invece pretendeva il contrario.
      La nuora è il suo perfetto opposto. Troppo moderna ma dopotutto non si può fermare il progresso!
      Anche io ridevo come una pazza quando sfogavano in quel modo le loro frustrazioni! XD

      Elimina
  15. Grazie per la traduzione.
    Ammetto che non ero convinta di questo film, ma mi ha subito coinvolta. Il tema del film è uno di quelli sempre presenti e complicati, rapporto suocera nuora. Suocera tradizionale, nuora moderna che si ritrova a convivere con la tradizione giapponese dopo anni che l’aveva abbandonata. Questo film mette in evidenza di quanto i giapponesi siano legati alle tradizioni ma quanto siano aperti alle novità, e al contempo chi vive nel moderno riesce a tornare alla tradizione, dimostrando che le due cose possono convivere. Comunque ho trovato suocera e nuora divertentissime, mi hanno fatto tanto ridere, soprattutto quando litigavano e poi andavano a sfogare ognuno alla sua maniera XD
    -Valentina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Valentina!
      Grazie a te per essere passata a commentare^^
      In effetti senza vederlo, si può avere un'idea sbagliata...di trama noiosa u_u Invece è un film carino e spassoso, anche se tratta temi delicati, cari al popolo giapponese:)
      Hai colto perfettamente il cuore del film,anche se tradizione e modernità sono tanto diversi,possono convivere tranquillamente e anche fondersi un po':)
      Concordo,il rapporto suocera e nuora è stato molto divertente,due teste dureXD

      Elimina
    2. Ciao Valentina,
      anche io non mi aspettavo molto da questo film ed invece mi ha fatto divertire. I siparietti tra la suocera e la nuora erano i miei preferiti, soprattutto il loro modo di sfogarsi. XD
      Però, mi è piaciuto anche vedere come tradizione e moderno possano scontrarsi e trovare un punto di incontro. Come sempre, riescono a metterci spunti interessanti, anche nelle storie più semplici.

      Elimina